Juncker: «Grecia, niente decisioni fino a ottobre»

Redazione
22/08/2012

Più soldi, più tempo, più benevolenza verso Atene? Non c’è fretta, per adesso.  Il presidente dell’Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, ha frenato:...

Juncker: «Grecia, niente decisioni fino a ottobre»

Più soldi, più tempo, più benevolenza verso Atene? Non c’è fretta, per adesso. 
Il presidente dell’Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, ha frenato: «Nessuna decisione sugli aiuti alla Grecia verrà presa prima di ottobre».
In precedenza si era parlato di settembre come scadenza per fare una scelta sull’ipotesi di proroga.
PRIMA IL RAPPORTO TROIKA. La comunicazione è stata fatta alla televisione lussemburghese Rtl, ha riferito Bloomberg.
«Aspettiamo il rapporto della Troika», ha sottolineato, ma «comunque nessuna decisione prima di ottobre».
Dopo le sue parole, le Borse europee sono tornate a ballare, con Milano in segno negativo.
LA CONFERMA DI MERKEL. La cancelliera tedesca Angela Merkel ha confermato: «Nessuna decisione sugli aiuti alla Grecia durante il colloquio con il premier greco Samaras, previsto per venerdì 24 agosto a Berlino, perché occorre aspettare il rapporto della Troika».
«GRECIA SENZA CREDIBILITÀ». Più tardi, dopo aver incontrato il premier ellenico Antonis Samaras, Juncker ha anche ammesso: «La verità è che la Grecia soffre una crisi di credibilità».
Secondo quanto ha riportato il sito online del quotidiano Kathimerini, il numero uno dell’Eurogruppo ha anche illustrato a Samaras «le priorità delle prossime settimane».