Kazakistan, incendio in un ostello ad Almaty: almeno 13 morti

Redazione
30/11/2023

Al momento del rogo erano 72 gli ospiti della struttura, di questi 59 sono stati evacuati in sicurezza. Le vittime avrebbero perso la vita a causa di «avvelenamento da monossido di carbonio».

Kazakistan, incendio in un ostello ad Almaty: almeno 13 morti

Almeno 13 persone sono rimaste uccise nell’incendio di un ostello scoppiato nella più grande città del Kazakistan, Almaty, prima dell’alba di giovedì 30 novembre 2023. Secondo quando riportato dal dipartimento di emergenza della città, «nel corso della ricognizione e dello spegnimento dell’incendio, sono stati inizialmente scoperti 13 morti, la cui identità è in corso di accertamento». E poi aggiungono: «In merito a quanto emerso dai primi accertamenti sanitari, sono morti per avvelenamento da monossido di carbonio».

Al momento dell’incendio erano 72 le persone all’interno della struttura

L’incendio in via Adi Sharipov, nel centro dell’ex capitale, è stato segnalato poco dopo le 5.30 ora locale, ovvero le 23.30 di mercoledì 29 novembre in Italia. Secondo le ricostruzioni, i vigili del fuoco sono arrivati sette minuti dopo la chiamata e hanno trovato il seminterrato di un edificio residenziale di tre piani in fiamme. Il dipartimento di emergenza ha spiegato che al momento dell’incendio alloggiavano nell’ostello 72 persone, 59 delle quali sono state evacuate in sicurezza.