Kurt Hamrin morto a 89 anni: addio alla leggenda della Fiorentina

Redazione
04/02/2024

Soprannominato Uccellino per la leggerezza con cui superava gli avversari, indossò la maglia viola dal 1958 al 1967. Con il Milan conquistò scudetto e coppa dei Campioni. Con 191 reti, è il nono miglior marcatore della serie A.

Kurt Hamrin morto a 89 anni: addio alla leggenda della Fiorentina

È morto a 89 anni Kurt Hamrin, ex calciatore e allenatore svedese. “Bandiera” della Fiorentina, fu attivo nel campionato italiano dove, con 191 reti in Serie A, è il nono miglior marcatore della competizione. Arrivato in Italia nel 1956 alla Juve, passò la stagione seguente al Padova e poi alla Fiorentina. In viola giocò dal 1958 al 1967, segnando 208 gol in 362 gare ufficiali ed entrando nella storia del club. Soprannominato Uccellino per la leggerezza con cui superava gli avversari, prima di ritirarsi giocò anche nel Milan – con cui conquistò lo scudetto nel 1968 e la coppa dei Campioni nel 1969 – e nel Napoli. Fu anche membro della nazionale del suo paese, con la quale prese parte al campionato del mondo 1958 raggiungendo la finale (persa 5-2 contro il Brasile di Pelé).

La nota della Fiorentina: «Autentica leggenda per tutti gli appassionati di calcio»

Appresa la notizia della scomparsa, la Fiorentina ha diffuso una nota per ricordare l’attaccante: «Il presidente Commisso, la sua famiglia, la dirigenza e tutta la Fiorentina si uniscono al dolore della famiglia e dell’intero mondo del calcio per la scomparsa di Kurt Hamrin. È stato e sarà per sempre un’autentica leggenda per tutti gli appassionati di calcio e, in particolare, per i tifosi della Fiorentina. Detiene tutt’ora il record di gol in maglia viola insieme a Batistuta. Con il giglio sul petto ha conquistato una Coppa delle Coppe e due Coppa Italia e ha legato indissolubilmente la sua vita alla città di Firenze».