La crisi di governo italiana vista dall’estero

Da Le Monde che ha raccontato come Conte abbia parlato per la prima volta da primo ministro. a El Pais che ha descritto Di Maio sotto choc. La politica italiana vista con lucidità dall'esterno.

09 Agosto 2019 11.12
Like me!

A metterli insieme i giudizi della stampa estera sulla crisi di governo italiana sono durissimi e allo stesso tempo asciutti e sinceri. C’è il New York Times tanto per cominciare che sotto una fotografia che ritrae Matteo Salvini con un fenicottero rosa gonfiabile sulla spiaggia di Forte dei Marmi scrive: «Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha preso una pausa da settimane sulle spiagge giovedì per andare a Roma e annunciare che ne aveva abbastanza della coalizione di governo con i populisti del Movimento Cinque Stelle. Più una tresca che un matrimonio di convenienza, la loro storia è finita». E questo per dire di Salvini, ma anche gli altri protagonisti sono dipinti senza pietà.

La notizia sul sito del New York Times.

LE MONDE: «PER LA PRIMA VOLTA CONTE HA FATTO IL PREMIER»

Prendiamo Giuseppe Conte, il premier che ha colpito Salvini a muso duro nella conferenza stampa dell’8 agosto. Ebbene, scrive il quotidiano francese Le Monde: «Quando è apparso nella sala stampa di Palazzo Chigi, la sera di giovedì 8 agosto, poco dopo le 23:00, il presidente del consiglio italiano, Giuseppe Conte, sembrava solo un condannato (…) non sembrava avere altra via d’uscita rispetto a quella di gettare la spugna. Eppure – è perché non gli era rimasto nulla da perdere? – è successo qualcosa di inaspettato. Improvvisamente, e forse per la prima volta da quando è arrivato al potere nel giugno del 2018 Giuseppe Conte ha cominciato a parlare come un primo ministro».

EL PAIS: «DI MAIO IN STATO DI SHOCK»

Ancora Luigi Di Maio è dipinto con pochi tratti dallo spagnolo El Pais: «Il leader dei grillini , che non ha partecipato all’incontro tra Conte e Salvini, sebbene si trovasse nell’edificio, ha ricevuto quasi in stato di shock l’assalto del Ministro degli Interni, come il resto del movimento, e si è limitato a chiedere che le elezioni Si svolgono dopo che il Parlamento ha approvato la riduzione del numero di deputati, prevista per settembre».

L’EFFETTO DEL RIBALTAMENTO NEI SONDAGGI

I britannici Guardian e Bbc sono arrivati alla stessa conclusione del premier Conte: Oltre Manica lo strappo improvviso del leader della Lega Matteo Salvini appare molto chiaramente come la conseguenza dei sondaggi elettorali che in appena un anno hanno portato al ribaltamento delle parti tra i due partiti di maggioranza, con la Lega arrivata al picco del 39% e i consensi del M5s crollati.

FT: «LA TERZA ECONOMIA UE NEL CAOS»

Salvini, ha fatto notare il Guardian, «si muove da tempo come se fosse già in campagna elettorale» e minacciava «elezioni da settimane» dopo aver raggiunto l’apice nei sondaggi elettorali. Quando i Cinquestelle vinsero le elezioni avevano il doppio dei voti, ha ricordato la televisione pubblica britannica. Il quotidiano finanziario della City, il salmonato Financial Times, apre con una semplice e inquietante constatazione: «La terza più grande economia dell’eurozona nel caos». E a guardare gli indici di Borsa e lo spread, c’è poco da aggiungere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *