La Juve piega il Parma con Lichtsteiner e Pirlo

Redazione
25/08/2012

I gol, e non la quiete, dopo la tempesta: la Juventus ha ricominciato il campionato come aveva finito il precedente....

La Juve piega il Parma con Lichtsteiner e Pirlo

I gol, e non la quiete, dopo la tempesta: la Juventus ha ricominciato il campionato come aveva finito il precedente. Vincendo.
Appena terminato un diluvio inquietante che ha rischiato di far saltare la partita, i bianconeri allenati da Massimo Carrera in panchina e con lo squalificato Antonio Conte in tribuna hanno piegato il Parma nel secondo tempo: 2-0.
RIGORE SBAGLIATO DA VIDAL. Nei primi 45 minuti qualche difficoltà di troppo per i campioni d’Italia e un rigore sprecato da Vidal, che si è visto respingere il tiro dal portiere ospite Antonio Mirante.
CHE FORZA ASAMOAH. Nel secondo tempo sprazzi di vera Juve e le due reti: Lichtsteiner ha infilato sottoporta un perfetto cross dello scatenato Asamoah, andato via sulla sinistra a Rosi.
PUNIZIONE BEFFA DI PIRLO. Il raddoppio è stato un gol-fantasma: la punizione beffarda e rasoterra di Pirlo ha ingannato Mirante, che si è trascinato la palla oltre (o forse no) la linea di porta.
Dopo almeno 10 replay da diverse angolazioni, la certezza non c’è stata. Ma il giudice di linea era lì apposta, a due passi.
GIOVINCO INFORTUNATO. Unica nota negativa a Torino l’infortunio a Sebastian Giovinco, uscito in barella. E così la Juventus è salita a tre punti in classifica insieme alla Fiorentina, che ha battuto l’Udinese.
È lì dove è abituata a stare da un anno: in testa.