La notte fonda della Juventus

Redazione
30/01/2011

Per la Juventus è notte fonda. I bianconeri perdono in casa 2-1 contro l’Udinese nel posticipo della 22esima giornata e...

La notte fonda della Juventus

Per la Juventus è notte fonda. I bianconeri perdono in casa 2-1 contro l’Udinese nel posticipo della 22esima giornata e precipitano al settimo posto, a -12 dal Milan. I padroni di casa si erano portati in vantaggio al 15′ della ripresa con Marchisio, ma al 22′ è arrivato il pari di Zapata e, al 40′, il 2-1 siglato da Sanchez che permette alla squadra di Guiodolin di portare a casa la terza vittoria consecutiva e di scavalcare la Juve in classifica.Del Neri ha più infortunati che giocatori a disposizione. Emergenza continua per il tecnico di Aquileia che schiera l’unico 11 possibile, con Felipe Melo (influenzato) al fianco di Aquilani e Martinez (guai ad un tallone) in coppia con Del Piero. Udinese in formazione tipo, Guidolin si affida al 3-5-2 con Sanchez e Di Natale in attacco. Inizia meglio la squadra friulana, mentre la Juve si preoccupa di non commettere errori piu’ che di costruire. Dopo i primi 15 minuti Del Piero prova a svegliare i suoi. Un destro largo di Bonucci, al 20′, una conclusione di Del Piero deviata in angolo da Handanovic (al 37′), quindi un destro di Grosso. Nel finale si vede l’Udinese con una bella azione conclusa da Isla (largo il destro). Nella ripresa parte forte la Juve con Del Piero che sfiora il palo. Immediata replica friulana con Di Natale che ha due grosse occasioni in un minuto (9′), nella prima trova la respinta di Buffon, nella seconda sfiora il palo. Al 15′ passa la Juve con la splendida rovesciata in area di Marchisio dopo un rimpallo. Passano 7 minuti e l’Udinese pareggia con Zapata, bravo a ribadire in rete la respinta di Buffon sul destro di Di Natale: 1-1. Al 40′ arriva il 2-1 di Sanchez che sotto misura mette dentro su assist di Isla. Nel finale le espulsioni di Bonucci e Sanchez e i fischi del pubblico di fede juventina.