La Rambla di Barcellona, la ‘passeggiata’ dei turisti

Redazione
17/08/2017

La Rambla di Barcellona, lunga quasi un chilometro e mezzo e dove è avvenuta la strage del 17 agosto,, è...

La Rambla di Barcellona, la ‘passeggiata’ dei turisti

La Rambla di Barcellona, lunga quasi un chilometro e mezzo e dove è avvenuta la strage del 17 agosto,, è la passeggiata emblematica del capoluogo catalano, che dalla centralissima Plaza de Catalunya, fulcro della città, scende maestosa verso il mare e la statua di Cristoforo Colombo (che paradossalmente guarda verso l'Italia e non l'America). Negli ultimi anni La Rambla si è trasformata nell'area più turistica della metropoli, che ogni anno attira milioni di visitatori da tutta Europa e da tutto il mondo.

DECINE DI BANCARELLE, MIGLIAIA DI TURISTI. Lungo l'ampio marciapiede centrale è un susseguirsi di artisti di strada, di bancarelle e di caffè di tutti i tipi, nonché di orde di turisti, molti dei quali non di rado ubriachi. Las Ramblas (o Les Rambles in catalano) è in realtà un susseguirsi di cinque viali costruiti in epoche diverse. Circa alla metà della discesa, si incontra sulla destra il mercato coperto de la Boqueria, che costeggia il Barri Xino, o El Raval. Pochi metri dopo, c'è il famoso teatro dell'Opera El Liceu, uno dei più prestigiosi del mondo. Ancora più avanti troviamo il Palau Guell, uno dei capolavori di Gaudì, patrimonio mondiale dell'Unesco. A sinistra della Rambla c'è un altro quartiere famoso del centro storico, il Barri Gotic (il quartiere gotico), con la cattedrale e poi la Plaça Reial (Plaza Real).(ANSA).