La Russia approva lo Start 2

Redazione
26/01/2011

Il Consiglio della federazione russa il 26 gennaio ha approvato il nuovo trattato russo-americano Start sul disarmo nucleare, dopo aver...

La Russia approva lo Start 2

Il Consiglio della federazione russa il 26 gennaio ha approvato il nuovo trattato russo-americano Start sul disarmo nucleare, dopo aver incassato il via da parte della Duma (la camera bassa del parlamento).
Il documento, che potrà entrare in vigore già nelle prossime settimane, è stato approvato all’ unanimità dai 137 senatori presenti. Lo Start 2 firmato dai presidenti Dmitri Medvedev e Barack Obama nell’aprile 2010, era stato ratificato dagli Usa lo scorso dicembre. Il parlamento russo lo ha ratificato con una dichiarazione aggiuntiva e clausole di riserva che prevedono un legame tra le armi strategiche offensive e quelle difensive, con il diritto di Mosca ad uscire dal trattato nel caso fosse violato tale legame: si tratta di una garanzia contro un eventuale scudo antimissile americano in Europa che escluda un coinvolgimento paritetico della Russia. Lo Start prevede che ciascun Paese può piazzare al massimo 1550 testate nucleari, con una riduzione del 30% rispetto al 2002. Il documento consente la ripresa delle veriche reciproche degli arsenali nucleari delle due superpotenze, interrotte a fine 2009.