Lavezzi, l’avvocato parla della sua malattia: «Non c’entra la droga, ha l’ipomania»

Redazione
11/01/2024

L'ex calciatore del Napoli è stato ricoverato a metà dicembre e da allora si è parlato di un presunto accoltellamento e di problemi di abuso di sostanze e alcol. Il legale ha smentito: «Ha un disturbo cronico che colpisce l’umore. Non è in cura per consumo di stupefacenti».

Lavezzi, l’avvocato parla della sua malattia: «Non c’entra la droga, ha l’ipomania»

Non è stato né un accoltellamento né un incidente domestico. E ora è stato smentito anche il ricovero per l’abuso di sostanze o alcol. Secondo quanto rivelato da Mauricio D’Alessandro, avvocato dell’ex calciatore del Napoli Ezequiel Lavezzi, il Pocho soffre di ipomania. Per questo sarebbe finito in ospedale nella notte tra il 19 e il 20 dicembre 2023, in Uruguay. Il legale, in un’intervista a So Foot, ha parlato di un miglioramento nello stato di salute dell’argentino, che intanto resta ricoverato nella clinica Dharma.

Lavezzi, l'avvocato parla della sua malattia: «Non c'entra la droga, ha l'ipomania»
Un dribbling di Lavezzi durante il match Palermo-Napoli (Getty Images).

D’Alessandro: «Lavezzi soffre di ipomania, può farsi del male»

L’avvocato ne ha parlato partendo prima dalle attuali condizioni di Lavezzi. Ha spiegato: «Va molto bene, l’evoluzione è molto favorevole. Resterà in cura per 21 giorni e poi avrà la possibilità di andarsene o restare a seconda delle sue condizioni. I medici stanno cercando di stabilizzarlo, prima di vedere se ha bisogno di cure più lunghe. Non ha ricevuto terapia intensiva come è stato detto». Poi ha fatto chiarezza: «Soffre di ipomania, un disturbo cronico che colpisce l’umore. Aveva già subito in passato le conseguenze di questa patologia, non è in cura per consumo di stupefacenti o alcol, ma per curare un disturbo psichiatrico che potrebbe spingere qualcuno a farsi del male».

Cos’è l’ipomania

Per i Manuali MSD per gli operatori sanitari, l’ipomania è «una forma meno estrema di mania». Si tratta di una condizione psicologica che comporta un eccesso di energia, eccitazioni e attività legati a sbalzi di umore e comportamenti esaltati. I cambiamenti vissuti da chi soffre di ipomania sono estremi ed evidenti, oltre che radicali e repentini. Tra i sintomi ci sono il sentirsi euforici, uno scarso bisogno di sonno, una loquacità estrema. Ma si passa anche all’avere un ego smisurato, eccessivo, o comportamenti impulsivi, ossessioni e coinvolgimento eccessivo in alcune attività. Rispetto all’episodio maniacale, non ci sono però deliri o allucinazioni.

Lavezzi, l'avvocato parla della sua malattia: «Non c'entra la droga, ha l'ipomania»
Lavezzi al fianco di Lionel Messi durante un allenamento della nazionale argentina nel 2018 (Getty Images).

Anche Fedez ha parlato di «attacchi ipomaniacali»

Recentemente, anche Fedez ha parlato di ipomania raccontando di aver vissuto un momento complicato dopo aver scoperto un tumore al pancreas. Il rapper, nell’ottobre 2023, ha dichiarato: «Ho attraversato una depressione acuta, sfociata in attacco ipomaniacale, e mi ha aiutato tantissimo ascoltare le esperienze altrui». Per curarsi ha iniziato ad assumere psicofarmaci, poi altri medicinali per curarne gli effetti collaterali, fino ad arrivare a un punto in cui «balbettavo, tremavo, non riuscivo più a pensare lucidamente e ho dovuto interrompere tutte le cure». Difficile capire cos’abbia scatenato l’ipomania in Lavezzi. L’argentino ha vissuto dal 2019 un periodo molto complicato, tra un ricatto subito, uno scandalo sessuale e la rottura dei rapporti con l’ex fidanzata Natalia Borges.