Lavoro, possibili visite fiscali a ripetizione vicino alle festività

Redazione
29/08/2017

Le visite fiscali sulle assenze per malattia potranno essere condotte in modo sistematico e ripetitivo, anche a ridosso delle giornate...

Lavoro, possibili visite fiscali a ripetizione vicino alle festività

Le visite fiscali sulle assenze per malattia potranno essere condotte in modo sistematico e ripetitivo, anche a ridosso delle giornate festive o di riposo settimanale. Sarebbe questa la novità in cantiere che fa seguito alla riforma Madia. La misura dovrebbe essere inserita nel decreto che regolerà i controlli effettuati dal nuovo Polo unico affidato all'Inps, competente sia per i lavoratori privati, sia per quelli pubblici. Resta fermo il principio che nella Pubblica amministrazione la visita scatta sin dal primo giorno, se l'assenza cade nelle giornate adiacenti a quelle non lavorative.

LE GIORNATE A MAGGIOR RISCHIO. Le giornate a maggior rischio di assenteismo, come hanno dimostrato i dati dello stesso Inps, sono d'altra parte proprio quelle vicine ai weekend, come il lunedì o il venerdì, o ad altre festività. I controlli a ripetizione in prossimità di tali date mirano quindi a disincentivare comportamenti furbeschi, per cui dopo la prima visita si resterebbe esentati da ulteriori controlli.

INVARIATE LE FASCE DI REPERIBILITÀ. Quanto alle fasce orarie di reperibilità, nella fase sperimentale del Polo unico rimarrebbero quelle attuali: quattro per il privato e sette per il pubblico. Non è comunque esclusa una futura armonizzazione tra i due settori. Di certo per i dipendenti pubblici le finestre non saranno accorciate: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

DA MIGLIORARE LA DISTRIBUZIONE DEI MEDICI. Il decreto in preparazione si accompagna a un altro provvedimento, condiviso dai ministeri della Pubblica amministrazione e del Lavoro, che conterrà le linee guida alla base della convenzione tra i medici fiscali e l'Inps. L'atto di indirizzo punta a una distribuzione territoriale dei medici più efficiente, in modo da aumentare anche il numero dei controlli.