Lazio, LeU non entra nella giunta Zingaretti

Redazione
27/03/2018

Liberi e uguali del Lazio «ritiene che non ci siano le condizioni politiche per la partecipazione alla giunta regionale». I...

Lazio, LeU non entra nella giunta Zingaretti

Liberi e uguali del Lazio «ritiene che non ci siano le condizioni politiche per la partecipazione alla giunta regionale». I coordinatori regionali, Angelo Fredda e Piero Latino, hanno spiegato così la decisione del partito: «Abbiamo consegnato il 26 marzo al presidente Zingaretti la proposta unitaria di LeU per l'individuazione della figura che avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di assessore. Una ristrettissima rosa di nomi, espressione del pluralismo del movimento». Ma «mancata risposta» del governatore avrebbe determinato l'impossibilità di prendere parte alla giunta.

IL CONTRIBUTO DECISIVO ALLE URNE. LeU, inoltre, ha smentito che sia sorta una «contrapposizione» tra le componenti di Articolo 1-Mdp e Sinistra Italiana, che «al contrario hanno lavorato da subito per una soluzione condivisa». Il ruolo di LeU, ricordano ancora i coordinatori regionali, è stato«decisivo per eleggere Zingaretti (54 mila voti in più di Parisi e LeU che ottiene 88 mila voti)». Ciononostante Zingaretti «ha strutturato la giunta senza coinvolgere nella discussione le forze politiche di maggioranza».

COSA HA DETTO ZINGARETTI. Il governatore, da parte sua, aveva detto nella mattinata del 27 marzo che sull'assessorato rivendicato da Liberi e uguali «c'era un confronto tra opzioni diverse» e che «sperava di arrivare a una sintesi». Alla domanda se, in caso di ulteriore impasse, avrebbe scelto lui, ha annuito sorridendo.

[mupvideo idp=”5752014203001″ vid=””]