L’emiro sul Barça

Redazione
10/12/2010

di Elia Nigris Sono serviti oltre 150 milioni di euro per convincere il nuovo presidente del Barcellona Football Club, Sandro...

L’emiro sul Barça

di Elia Nigris

Sono serviti oltre 150 milioni di euro per convincere il nuovo presidente del Barcellona Football Club, Sandro Rossel, ad accettare, per la prima volta nella storia ultracentenaria della squadra catalana, che il logo di un partner commerciale appaia sulle maglie della squadra: si tratta del simbolo di Qatar Foundation.

Dal Qatar 30 milioni di euro l’anno

Il Barcellona si è giustificato affermando che la scelta è stata obbligata dalla difficile situazione finanziaria in cui versano le casse societarie. Rossel, il nuovo presidente, ha, infatti, accusato il suo predecessore, Joan Laporta, di aver lasciato un debito stimato intorno agli 80 milioni di euro nei bilanci e che, vista l’entità dell’offerta presentata dalla fondazione araba, sarebbe stato da irresponsabili non accettare (leggi l’articolo sulle accuse a Laporta).
La Qatar Foundation, un’associazione no-profit che opera nel campo dell’educazione e della ricerca scientifica  in Medio Oriente ha, infatti, offerto a Rossel e soci un contratto quinquennale del valore annuo di 30 milioni; il presidente della fondazione è Sheikha Mozah Bint Nasser Al-Missned, la moglie dell’emiro, considerato l’artefice dell’assegnazione al Qatar dei mondiali 2022 (leggi l’articolo).

Blaugrana da record, superano Liverpool e Real

Il logo della fondazione mediorientale affiancherà, quindi, per i prossimi cinque anni, quello dell’Unicef, che Messi e compagni indossano dal 2006. II Barcellona, infatti, devolve 1,5 milioni di euro all’anno all’organizzazione dell’Onu per i diritti dei bambini e danni ne promuove le iniziative.
Con questa sponsorizzazione il Barcellona diventa il club più pagato al mondo per mostrare il logo sulle proprie divise. Le inglesi Liverpool e Manchester United, infatti, come anche il Real Madrid, vengono pagate, dai loro partner, circa 20 milioni all’anno, il Bayern Monaco 23, il Milan “solo” 12.