Migranti, affonda gommone al largo della Libia

10 Gennaio 2018 07.34
Like me!

Strage di migranti al largo delle coste della Libia. Un gommone è affondato e almeno 50 persone, secondo i sopravvissuti, sono morte annegate. Per la Guardia costiera di Tripoli, però, le vittime potrebbero essere anche il doppio. Tre gommoni in difficoltà sono stati soccorsi e 300 persone sono state recuperate vive, ma uno era già semi-sommerso e solo 16 migranti tra quanti erano a bordo si sono salvati.

ERANO SALPATI DA KHOMS. «Il resto dell'equipaggio sfortunatamente non c'era più e non abbiamo trovato né superstiti, né cadaveri», ha dichiarato il comandante della Guardia costiera libica Nasr al Qamoud, citato dalla Reuters. Molti tra i sopravvissuti, che sono stati trasferiti in una base navale a Tripoli, hanno raccontato che a bordo del gommone affondato c'erano almeno 70 persone al momento della partenza da Khoms, a Est della capitale. Secondo la Guardia costiera libica, tuttavia, i dispersi sarebbero «almeno 90». Appena 24 ore prima sempre la Guardia costiera libica era riuscita a salvare altri 135 migranti davanti alle coste di Garabulli. Tra loro anche dieci donne in stato di gravidanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *