Lionel Messi è residente a Recanati

Il Comune di Leopardi ha inviato al fenomeno del Barcellona il certificato elettorale. La "Pulce" ha la doppia cittadinanza italo-argentina.

03 Maggio 2019 15.23
Like me!

Lionel Messi è iscritto all'anagrafe del municipio di Recanati nel registro dei residenti all'estero, e il Comune gli ha spedito a Barcellona il certificato elettorale in vista delle Europee e delle amministrative, entrambe in calendario il 26 maggio. Lo fa sapere il Corriere della Sera. Il fenomeno del Barcellona è a tutti gli effetti un cittadino italiano.

La presenza di Messi nei registri dell’anagrafe, spiega il Corsera si deve a ragioni di praticità: «riannodando i fili dell’albero genealogico il Barcellona ha potuto tesserare “la Pulce” con lo status di comunitario; Messi in questo modo ha infatti la doppia cittadinanza, argentina e italiana. Dettaglio che però ha obbligato il municipio a tener fede agli obblighi di legge, informando Lionel del suo diritto-dovere di elettore recanatese».

IL TRISAVOLO PARTITO DA RECANATI PER L'ARGENTINA

«Il cognome del calciatore tradisce le chiari origini italiane ed è accertato che Angelo, classe 1866, trisavolo del calciatore, partì proprio da Recanati verso Buenos Aires con le grandi ondate migratorie dell’800: leggenda vuole che la nave, prima di toccare terra nell’altro capo del mondo, avesse fatto uno scalo proprio a Barcellona. A Recanati ancora oggi famiglie che di cognome fanno Messi e addirittura nel 2013 l’allora presidente della Regione Gian Mario Spacca pensò di ingaggiare l’illustre «oriundo» come testimonial del turismo locale». La scelta cadde poi sull’attore Dustin Hoffmann, assai meno marchigiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *