L’Italia va a fuoco, più di 100 incendi

Redazione
21/08/2012

Complici le temperature record di questi giorni l’Italia continua a bruciare: nella sola giornata del 20 agosto sono divampati, da...

L’Italia va a fuoco, più di 100 incendi

Complici le temperature record di questi giorni l’Italia continua a bruciare: nella sola giornata del 20 agosto sono divampati, da Nord a Sud, 127 roghi.
La giornata è stata particolarmente nera in Campania dove sono scoppiati 32 focolai, ma le fiamme hanno interessato anche la Calabria, dove sono stati registrati 27 incendi, la Basilicata con 18, la Toscana con 12 e il Lazio con 11.
La province più colpite dalle fiamme sono state Salerno con 21 roghi, Matera e Catanzaro con 11, Cosenza con 9, Potenza con 7 e Caserta con 6.
CAMPANIA LA PIÙ COLPITA. In Campania sono circa 1490 gli ettari di vegetazione distrutti dalle fiamme dal primo agosto, a fronte dei 1600 ettari andati a fuoco nell’intero mese di agosto dello scorso anno.
Intanto, un sessantenne è stato arrestato dagli agenti del Corpo forestale dello Stato perché  accusato di aver appiccato un incendio a Lauro, nell’Avellinese, dove il 20 agosto è morto un operaio della società regionale Sma, Michele Ciglione.
La mattina del 21 agosto, un incendio è divampato in una vasta area nelle vicinanze di Sistiana (Trieste) e ha raggiunto la linea ferroviaria Venezia-Trieste, causandone la chiusura, e parte dell’autostrada A4 che è stata chiusa in direzione di Venezia. Solo in tarda mattinata è stato riaperto il traffico ferroviario sulla linea Venezia-Trieste.
AL LAVORO FORESTALE E VIGILI DEL FUOCO. Diversi ettari di macchia mediterranea e pineta sono stati distrutti anche in Liguria da un incendio divampato la notte scorsa a Levanto, in località Legnaro, sul monte Bardellone.
Ancora all’opera poi  Forestale, vigili del fuoco e volontari della Protezione civile regionale per domare l’incendio divampato domenica 19 agosto  sul monte Tenetra, a Cantiano (Pesaro Urbino). La zona, molto impervia, è difficilmente raggiungibile con i mezzi ntincendio.
Un incendio di vaste dimensioni si è sviluppato nel primo pomeriggio nella pineta di Collebrincioni, a Nord dell’Aquila, a poche decine di metri dall’ex discarica della Cona.
Intanto, il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli  ha lanciato l’allarme: «Con i fondi previsti nel 2013 non si potranno garantire i servizi dei canadair contro gli incendi».