Meno morti e meno ricoveri: il bollettino della Regione Lombardia del 18 aprile

Redazione
18/04/2020

Registrate 199 vittime, rispetto alle 243 del giorno precedente. Il sindaco Gori posta la foto della chiesa del cimitero di Bergamo vuota. Il vicepresidente di Regione Fabrizio Sala: l'accesso agli ospedali cala sempre di più ma «il numero dei decessi ci fa dire che siamo ancora in emergenza».

Meno morti e meno ricoveri: il bollettino della Regione Lombardia del 18 aprile

La chiesa del cimitero di Bergamo vuota, l’immagine che ha postato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, ha anticipato con la potenza dell’immagine i numeri del bollettino dell’emergenza Covid19 della Lombardia del 18 aprile, che ha registrato meno morti e meno ricoveri.

«SIAMO ANCORA IN EMERGENZA»

Il totale dei casi positivi al coronavirus è di 65.381, con un aumento di 1245, con 11.818 tamponi effettuati. I decessi sono 12.050, con un aumento di 199, mentre il 17 aprile c’erano state 243 nuove vittime. Calano i ricoverati in terapia intensiva (947, -24) e quelli nei reparti normali (10.042, -585). Sono i dati resi noti dal vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, che ha sottolineato che l’accesso agli ospedali cala sempre di più” ma «il numero dei decessi ci fa dire che siamo ancora in emergenza».

482 VITTIME A LIVELLO NAZIONALE E 2.200 GUARITI

A livello nazionale invece, secondo i numeri della protezione civile, sono 23.227 le vittime, con un aumento di 482, meno rispetto all’aumento di 575 vittime del 17 aprile. I guariti sono 44.927, 2.200 più di ieri. Prosegue il trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus. Ad oggi sono 2.733, 79 in meno rispetto a ieri. Di questi, 947 sono in Lombardia, 24 in meno rispetto a ieri. Dei 107.771 malati complessivi, 25.007 sono ricoverati con sintomi, 779 in meno rispetto a ieri, e 80.031 sono quelli in isolamento domiciliare.

IN LOMBARDIA IL 94% DEI NUOVI MALATI

L’incremento dei malati di coronavirus si concentra quasi esclusivamente in Lombardia: su 809 in più in tutta Italia ben 761 vengono registrati nella regione più colpita dalla pandemia.