A Londra 229 posti vuoti a tavola per gli ostaggi di Hamas

Redazione
27/10/2023

Decine le manifestazioni in tutta la metropoli. Centinaia di peluche lasciati dai bambini al ministero degli Esteri per chiedere il cessate il fuoco.

A Londra 229 posti vuoti a tavola per gli ostaggi di Hamas

Una tavola con 229 posti vuoti per ricordare gli ostaggi israeliani catturati da Hamas il 7 ottobre scorso. Questo è quanto è stato organizzato al Jewish Community Center di Finchley Road dalla comunità ebraica di Londra, in occasione della festività dello Shabbat, il sabato ebraico. L’obiettivo è quello di lanciare un messaggio per chiedere la liberazione degli israeliani. La tavola è stata allestita con piatti, bicchieri, posate e il tipico pane challah, servito per l’occasione. Nella capitale britannica si sono svolte decine di manifestazioni di solidarietà verso i prigionieri.

LEGGI ANCHEJet americani attaccano in Siria, raid di terra a Gaza

Decine di peluche al ministro degli Esteri

Al Foreign Office, intanto, molto bambini hanno lasciato dei peluche all’ingresso del ministero degli Esteri britannico. Anche loro hanno chiesto il cessate il fuoco con una manifestazione toccante, rivolgendo un pensiero ai coetanei palestinesi che vivono da settimane sotto le bombe a Gaza. Sabato 28 ottobre, intanto, è attesa nel centro della capitale una nuova grande manifestazione di solidarietà agli abitanti della Striscia dopo quella della scorsa settimana a cui avevano preso parte 100 mila persone.

LEGGI ANCHEL’Onu accusa anche Israele di crimini di guerra