M5s, incontri con Lega, Pd e Fi: «A noi la presidenza della Camera»

Redazione
15/03/2018

All'indomani della prima presa di contatto, per ora solo telefonica, tra Matteo e Salvini e Luigi Di Maio hanno preso...

M5s, incontri con Lega, Pd e Fi: «A noi la presidenza della Camera»

All'indomani della prima presa di contatto, per ora solo telefonica, tra Matteo e Salvini e Luigi Di Maio hanno preso il via le consultazioni del Movimento 5 stelle per trovare un'intesa sulla presidenza delle Camere (leggi anche: Come cambia il parlamento italiano). I capigruppo M5s Danilo Toninelli e Giulia Grillo hanno incontrato in mattinata il leghista Giancarlo Giorgetti, il segretario ad interim del Pd Maurizio Martina e il coordinatore della segreteria dem Lorenzo Guerini. Oltre al gruppo di Forza Italia guidato dal presidente dei deputati azzurri Renato Brunetta e il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso.

«CAMERE SLEGATE DAL GOVERNO». «Abbiamo ribadito alle forze politiche di voler indicare le presidenze delle Camere slegando queste nomine dalla questione del governo e facendo sì che si tratti di nomi rappresentativi della volontà popolare che ha indicato nel M5s la prima forza politica del Paese», ha detto la capogruppo pentastellata Giulia Grillo al termine degli incontri. «Abbiamo registrato l'apertura sia del Pd sia della Lega sul metodo».

«PRESIDENZA DELLE CAMERE AL M5S». «È giusto che la presidenza della Camera vada al M5s», ha proseguito Grillo. «Abbiamo chiesto di avere un presidente di Montecitorio perché vogliamo che alla Camera», che ha un numero maggiore di parlamentari, «si parta con la delibera sui vitalizi».

[mupvideo idp=”5752137963001″ vid=””]

«Siamo in una fase di primi incontri per capire se è possibile trovare delle convergenze», ha poi precisato Toninelli. «Abbiamo parlato di metodo. Ci saranno altri incontri nei prossimi giorni». E ancora: «Per la prima volta c'è un percorso trasparente e alla luce del sole, per individuare figure che facciano partire bene la legislatura. Questo è il vero modo per garantire indipendenza ed efficacia delle loro funzioni».

IL PD: «DAREMO L'OK A NOMI ADEGUATI». A chiarire la linea del Partito democratico è stato Ettore Rosato, parlando con i giornalisti alla Camera. «Il Pd non chiede niente», ha messo in chiaro, «ma se i profili sono adeguati non c'è preclusione a votare nomi proposti da chi ha vinto le elezioni se sono all'altezza del ruolo». Lorenzo Guerini, coordinatore della segreteria Pd, ha definito in una nota l'incontro «interlocutorio». «Un primo incontro interlocutorio», scrive il dem, «quello che abbiamo avuto oggi con i rappresentanti del Movimento 5 stelle, che ha riguardato il percorso per le presidenze delle Camere. Un primo sguardo d'orizzonte sul metodo da seguire e sulla necessità che si ragioni di profili autorevoli e di garanzia. Un confronto che dovrà proseguire nella prossima settimana prima di poter arrivare a qualsiasi approdo».

L'AFFONDO DI ANZALDI: BUFALE A 5 STELLE. I toni istituzionali sono stati rotti dal deputato dem Michele Anzaldi che su Fb ha attaccato il Movimento. «Che c'entra la presidenza della Camera con i vitalizi? Nulla, siamo di fronte all'ennesima fake news creata dal Movimento 5 stelle per confondere e disinformare i cittadini», ha scritto. «Le decisioni sui vitalizi come su altre materie parlamentari, vengono prese dall'ufficio di presidenza e dall'Aula, dove passano sulla base della maggioranza dei voti e non di chi ricopre il ruolo di presidente di Montecitorio. Il presidente della Camera ha un ruolo di garanzia e di rispetto delle regole, non ha la funzione di favorire o meno l'adozione di provvedimenti. E allora perché i capigruppi M5s Toninelli e Grillo, ma anche il loro leader Di Maio, lanciano la bufala secondo cui ambiscono a quella nomina perché così partirebbe subito la delibera sui vitalizi? Forse perché non vogliono ammettere che stanno semplicemente andando a caccia di una poltrona?».

Che c’entra la presidenza della Camera con i vitalizi? Nulla, siamo di fronte all’ennesima fake news creata dal…

Geplaatst door Michele Anzaldi op donderdag 15 maart 2018