Madoff, recuperati 500 milioni di dollari

Redazione
07/12/2010

Irving Picard, il curatore fallimentare della più grande truffa del secolo, quella architettata su scala planetaria da Bernard Madoff, ha...

Madoff, recuperati 500 milioni di dollari

Irving Picard, il curatore fallimentare della più grande truffa del secolo, quella architettata su scala planetaria da Bernard Madoff, ha annunciato di aver raggiunto un accordo con la banca svizzera Union Bancaire Privee (Ubp) per il recupero di una cifra che potrebbe arrivare a 500 milioni di dollari.
Picard ha stabilito negli ultimi giorni che Madoff condannato a 150 anni di galera (e di cui sono state messe all’asta gli oggetti personali, leggi qui) non ha agito da solo.
Così il liquidatore chiamato a tappare le gigantesche falle del gruppo Madoff, ha puntato il dito sulle banche: dopo richieste miliardarie a JpMorgan (per 6,4 miliardi di dollari) e Ubs (2 miliardi di dollari), è arrivato poi il turno di Hsbc. Il gruppo bancario londinese, secondo Picard che gli ha chiesto un risarcimento di 9 miliardi di dollari, non poteva non accorgersi della colossale truffa ed è quindi corresponsabile per aver raccolto capitali destinati ai fondi di Madoff.
Il curatore ha fatto causa anche centinaia di «net-winner», cioè investitori che sono usciti dai fondi con più denaro di quello inizialmente investito. Il tutto con la speranza che le nuove strade portino qualche successo in più di quelle percorse finora: a oggi, infatti, sono stati recuperati solo 1,5 dei 65 miliardi truffati .