Magdeburgo, scontro tra treni: 10 morti

Redazione
30/01/2011

Nella notte tra il 29 e il 30 gennaio, in Sassonia-Anhalt, la regione tedesca con capoluogo Magdeburgo, uno scontro tra...

Nella notte tra il 29 e il 30 gennaio, in Sassonia-Anhalt, la
regione tedesca con capoluogo Magdeburgo, uno scontro tra un
treno merci e un regionale ha causato la morte di almeno dieci
persone. A dare la notizia è stata la polizia e i vigili del
fuoco, che sono ancora impegnati nelle operazioni di
soccorso.
È uno dei più gravi incidenti ferroviari avvenuti in Germania,
sottolinea l’agenzia tedesca Dpa riferendo che la mattina del
30 gennaio sono circa 43 i feriti, di cui almeno 18 sarebbero in
pericolo di vita.
SCONTRO TRA TRENI. Secondo le notizie giunte
sino a questo momento,  il treno locale si è scontrato
nella tarda serata del 29 gennaio con il convoglio merci in una
frazione di Oschersleben, a una quarantina di chilometri da
Magdeburgo, nella ex Germania est. L’espresso
‘HarzElbe’ (Hex) con circa 50 passeggeri a bordo
viaggiava sul binario singolo a una velocità stimata in 100
chilometri all’ora mentre il treno merci gli andava incontro
a 80.
Il convoglio passeggeri è deragliato poco prima della stazione
della frazione di Horsdorf, schiacciando i vagoni e provocando
un’esplosione che ha richiesto l’intervento dei vigili
del fuoco. Restano tuttavia da chiarire le cause
dell’incidente avvenuto dopo le 22,30. Un portavoce della
società ferroviaria privata titolare del treno ha precisato che
fra i morti c’é il conducente e un’assistente di
viaggio.
Il tratto di linea dove si è verificata la collisione è a
binario unico e nella notte erano previsti dei lavori di
manutenzione. Lo schianto è stato sentito anche a diversi
chilometri di distanza. Tutta la linea ferroviaria è stata
chiusa e «il personale di emergenza disponibile nella regione è
ora nel luogo dell’incidente per aiutare i passeggeri», ha
riferito un portavoce della polizia.
PROBABILE ERRORE UMANO. Il presidente della
regione tedesca della Sassonia-Anhalt, Wolfgang Boehmer, ha
definito probabile l’ipotesi di un errore umano
all’origine dell’incidente ferroviario: «Verosimilmente
è il segnale di stop che non è stato rispettato», ha detto
davanti alle telecamere sul posto nel riferire che non tutte le
vittime sono state ancora identificate.
Il sottosegretario all’Interno regionale, Ruediger Erben, pur
senza voler trarre conclusioni, ha riferito che il semaforo del
locale era verde. Lo scrive l’agenzia tedesca Dpa che inoltre
cita un portavoce della polizia il quale ha detto che comunque si
indaga in «tutte le direzioni», quindi anche «per quando
riguarda aspetti tecnici». Il treno merci scontratosi con il
locale della società Hex é lungo diverse centinaia di metri e
trasporta container di calce. L’impatto è stato così
violento che, ha riferito un portavoce della polizia, i
passeggeri nelle prime carrozze sono morti sul colpo.