Manovra 2024, riprende l’esame della commissione Bilancio alla Camera

Redazione
27/12/2023

Dopo il voto del Senato il 21 dicembre e la pausa festiva, sono ripartiti mercoledì i lavori a Montecitorio sulla legge finanziaria, che dovrà essere approvata entro la fine dell'anno. Alle 14 è prevista l'audizione del ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti.

Manovra 2024, riprende l’esame della commissione Bilancio alla Camera

Dopo il voto del Senato il 21 dicembre e la pausa festiva, sono ripresi mercoledì i lavori della commissione Bilancio della Camera sulla manovra 2024, che dovrà essere approvata entro il 31 dicembre. Degli oltre mille emendamenti proposti dalle opposizioni, che verranno votati nel pomeriggio, ne sono stati giudicati inammissibili 250. Alle 14 è prevista anche l’audizione del ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti. Il testo è atteso in Aula giovedì 28 dicembre.

LEGGI ANCHE: Manovra, dal taglio del cuneo in due fasce alle pensioni: cosa contiene la bozza

Le opposizioni sono pronte a interrogare Giorgetti sul Mes

L’audizione del ministro Giorgetti sarà esclusivamente concentrata sulla legge di Bilancio e non sul Patto di Stabilità o sul Mes. «Il ministro sarà ben lieto di rispondere a tutti i temi che riguardano la legge di Bilancio, come per altro ha già fatto in commissioni congiunte», ha detto il sottosegretario all’Economia Federico Freni, specificando che «laddove la commissione ritenesse opportuno chiedere un’audizione riguardo a temi diversi, il ministro sarà lieto di accettarla, ma al di fuori della sessione di bilancio, nei termini e nelle modalità che il parlamento riterrà». Lo riporta SkyTg24. Ma le opposizioni, che da giorni ne invocano le dimissioni, sono pronte a incalzarlo sulla mancata ratifica del Mes. Lo accusano soprattutto dopo averlo sentito dire che nel suo ruolo «aveva interesse che fosse approvato per motivazioni di tipo economico e finanziario» ma «non c’era aria» per farlo.