Marchionne: «Trattiamo su Mirafiori»

Redazione
06/12/2010

«Entrare o uscire da Confindustria é un dettaglio, non importa: quello che importa è garantire a Fiat la governabilità dell’impianto»,...

«Entrare o uscire da Confindustria é un dettaglio, non importa: quello che importa è garantire a Fiat la governabilità dell’impianto», ovvero di Mirafiori. Lo ha detto l’amministratore delegato di Fiata Chrysler, Sergio Marchionne. «Io non ho preconcetti, lavoro nel contesto che ho ma Fiat è in società con Chrysler e dobbiamo garantire a loro il successo degli investimenti».
Nel giorno dello sciopero degli operai iscritti alla Fiom di Mirafiori Marchionne ha parlato delle relazioni sindacali e dell’eventualità, sollevata per la prima volta quest’estate, che la Fiat esca da Confindustria e ha detto che incontrerà Emma Marcegaglia nei prossimi giorni a New York, o giovedì o venerdì.
Il numero uno del Lingotto ha aggiunto: «Non  so se l’accordo su Mirafiori ci sarà entro Natale. Il dialogo è in corso ho diversi piani B ma non è una minaccia». Lo ha detto l’amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne.
Poi rispondendo a chi gli chiedeva se fra le opzioni ci fosse quella di produrre negli Usa, ha detto: «E’ un’opzione, ce ne sono altre».