L’equipaggio della Mare Jonio «non è sotto inchiesta»

L’equipaggio della Mare Jonio «non è sotto inchiesta»

Secondo il quotidiano la Repubblica, la procura di Agrigento smentisce l'iscrizione nel registro degli indagati. Salvini: «Avverserò sempre chi rimpiange i porti aperti».

11 Maggio 2019 08.10
Like me!

Secondo quanto riportato dal quotidiano la Repubblica, l’equipaggio della Mare Jonio non è mai stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Agrigento per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

LEGGI ANCHE: I contenuti del decreto sicurezza bis preparato dal Viminale

La notizia, diffusa dopo il sequestro della nave della Ong Mediterranea da parte della Guardia di Finanza, è stata smentita dai pm. L’ipotesi della polizia giudiziaria dovrà essere valutata dai magistrati, che entro lunedì 13 maggio dovranno pronunciarsi sul fermo dell'imbarcazione operato su indicazione del ministero dell'Interno, dopo lo sbarco di 30 migranti nel porto di Lampedusa.

SALVINI: «IO SEMPRE CONTRO I PORTI APERTI»

Matteo Salvini, intanto, rivendica i suoi "risultati" al timone del Viminale: «Nel 2019 meno sbarchi, meno reati commessi, meno morti in mare. Se qualcuno rimpiange i porti aperti che portavano in Italia più clandestini e facevano morire in mare più persone, sappia che avrà nel sottoscritto un avversario irriducibile». Secondo il leader della Lega, dal primo gennaio 2019 a oggi sono sbarcate in Italia 1.009 persone, contro le quasi 10 mila dello stesso periodo di un anno fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *