Marijuana al posto dell’incenso, parroco e fedeli intossicati

19 Dicembre 2018 07.36
Like me!

Brutta avventura per un parroco e un gruppo di fedeli di una parrocchia della città di Chieti. Il prelato e alcuni anziani che assistevano alla messa, si sono sentiti male dopo la funzione. La perpetua, preoccupata per lo stato di salute del parroco che presentava un evidente stato di confusione, lo ha portato subito al pronto soccorso dove la diagnosi è stata al quanto bizzarra.

INTOSSICAZIONE DA MARIJUANA

Il risultato degli esami ha infatti indicato che l'uomo era rimasto intossicato dal cannabinoide sintetico JWH 122. Successivamente anche altre persone che avevano preso parte alla messa, in maggioranza anziani, si sono presentati all'ospedale presentando sintomi molto simili.

FORSE UNO SCHERZO DA PARTE DI ALCUNI RAGAZZI

Secondo una prima ricostruzione tutto sarebbe nato dallo scherzo di alcuni ragazzi della parrocchia. I giovani, hanno rilevato i carabinieri, avrebbero sostituito l'incenso con la marijuana poco prima della funzione. Durante la messa il parroco avrebbe quindi acceso "l'incenso" riempiendo la chiesa con un fumo insolito.

CACCIA AGLI AUTORI DELLO SCHERZO

Sia il prelato che i fedeli si sono ripresi, ma ora è caccia agli autori del gesto. In tutta la città il don è noto come una figura particolare, molto attento ai ragazzi. Già tempo fa era salito agli onori della cronaca per aver organizzato una sorta di campo di preghiera per i giovani qualche giorno prima dell'esame di maturità, con lo scopo di far vivere agli studenti un'esperienza più vicina a Dio in occasione della notte prima degli esami.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *