Il ritorno di Marta Fascina in Parlamento dopo la morte di Berlusconi

Redazione
07/11/2023

La deputata di Forza Italia, entrata dal corridoio dietro l'Aula, ha votato la fiducia al decreto Caivano. Capelli raccolti e tailleur nero, a chi le ha chiesto come si sentisse non ha risposto, limitandosi a sorridere.

Il ritorno di Marta Fascina in Parlamento dopo la morte di Berlusconi

Marta Fascina, come annunciato di recente, ha fatto il suo ritorno alla Camera. L’ultima compagna di Silvio Berlusconi è entrata dal corridoio dietro l’Aula, accompagnata dal capogruppo alla Camera Paolo Barelli e da Tullio Ferrante, sottosegretario ai trasporti. Capelli raccolti e tailleur nero, a chi le ha chiesto come si sentisse nel tornare a Montecitorio, non ha risposto, limitandosi a sorridere.

La fiducia al dl Caivano

La deputata di Forza Italia è tornata per votare la fiducia al decreto Caivano. In una recente intervista al Corriere della Sera, Fascina aveva parlato di un suo ritorno in Aula in riferimento alle richieste di Paolo Berlusconi e di altri parlamentari. «Paolo mi vuole un gran bene» – aveva dichiarato al quotidiano – «e le sue parole denotavano solo una sincera preoccupazione per il mio stato d’animo. So bene che grava su di me una grande responsabilità nei confronti degli italiani che mi hanno votata. Tornerò presto alla Camera per onorare il mandato ricevuto. Sicuramente prima delle votazioni sulla legge di Bilancio, che è la legge più importante».