Firenze, 31enne investita e uccisa dalla suocera sotto gli occhi della figlia

Redazione
23/10/2023

I fatti a Figline Valdarno. Martina Breschi stava sistemando le buste della spesa nel portabagagli quando la mamma del marito ha messo in moto l'auto e inserito la retromarcia. Inutile l'intervento dei soccorsi.

Firenze, 31enne investita e uccisa dalla suocera sotto gli occhi della figlia

Tragedia in un parcheggio del centro storico di Figline Valdarno, in provincia di Firenze. Una donna di 31 anni è stata investita e uccisa dalla suocera sotto gli occhi della figlioletta. Martina Breschi, 31 anni, era scesa per aprire il portabagagli quando l’auto guidata dalla suocera 66enne ha ingranato la retromarcia investendola mortalmente. La donna risiedeva nel comune di Castelfranco Piandiscò nella provincia di Arezzo ma, secondo quanto appreso, trascorreva lunghi periodi a Londra ed era tornata in Valdarno per trovare i parenti e, sembra, per partecipare a una cerimonia.

La donna travolta mentre riponeva le buste nel portabagagli dell’auto

I fatti sono avvenuti sabato 21 ottobre 2023. Breschi si era recata a fare acquisti con la suocera e la sua bimba di due anni dopo aver parcheggiato l’auto in via San Domenico, nei pressi dell’area pedonalizzata di piazza Serristori. Al termine dello shopping, la madre del marito si sarebbe messa al volante, mentre la nuora avrebbe aperto il bagagliaio per riporre i pacchetti comprati poco prima. Per cause non ancora accertate l’auto è partita in retromarcia e ha colpito in pieno la 31enne, che è caduta a terra ed è stata travolta. La giovane donna è morta sul posto nonostante i tentativi di rianimazione da parte dei soccorsi sanitari arrivati rapidamente sul luogo dell’incidente.