Mattarella e Meloni grandi assenti alla Prima della Scala

Redazione
28/11/2023

Il 7 dicembre mancheranno all'apertura del Don Carlo, l'evento che inaugurerà la Stagione del teatro meneghino e che per tradizione prevede la presenza di una delle due cariche. Al loro posto, sul Palco Reale, ci saranno Ignazio La Russa, Matteo Salvini e Gennaro Sangiuliano.

Mattarella e Meloni grandi assenti alla Prima della Scala

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la premier Giorgia Meloni il 7 dicembre mancheranno alla prima del Don Carlo alla Scala di Milano, l’evento di apertura dalla Stagione del teatro meneghino che per tradizione prevede la presenza di una delle due cariche. Al loro posto, sul Palco Reale ci saranno il presidente del Senato Ignazio La Russa, il vicepremier Matteo Salvini, il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, insieme al sindaco Giuseppe Sala e al governatore della Lombardia Attilio Fontana.

Non accadeva dal 2017

L’ultimo precedente in cui le due cariche istituzionali furono assenti contemporaneamente risale al 2017, quando Mattarella e l’allora premier Paolo Gentiloni non parteciparono alla prima dell’Andrea Chénier. Ma l’assenza di quest’anno si sta facendo notare anche per la differenza rispetto al 2022 quando, insieme a Mattarella e Meloni, il Palco Reale vide la partecipazione straordinaria della presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, oltre a una folta rappresentanza di ministri e delle istituzioni compreso il presidente del Senato, Ignazio La Russa. Quell’anno il teatro fu criticato dalla comunità ucraina perché scelse di aprire la stagione con Boris Godunov del compositore russo Modest Musorgskij, e gli artisti russi non presero le distanze da Putin. La presenza di von der Layen aveva lo scopo di mettere al riparo la nuova premier Giorgia Meloni da eventuali incomprensioni con il vertice europeo.