Hanno lanciato un sasso contro l'auto di Wanda Nara

Hanno lanciato un sasso contro l’auto di Wanda Nara

16 Febbraio 2019 12.32
Like me!

Le tensioni legate al caso Icardi, il capitano dell'Inter a cui il club ha deciso di togliere la fascia soprattutto a causa delle dichiarazioni contro la squadra rilasciate dalla moglie e procuratrice Wanda Nara, si sono trasformate in un attacco fisico alla manager sportiva. La mattina del 16 febbraio 2019 un sasso ha colpito il finestrino dell'auto di Nara: in macchina con lei c'erano anche i tre figli maschi e infatti l'agente si è detta sotto choc, dopo aver vissuto attimi di paura. La moglie di Mauro Icardi stava accompagnando i figli a Como, dove hanno poi disputato una partita di calcio. Fortunatamente non c'è stata nessuna conseguenza se non un grande spavento da parte di tutta la famiglia. Wanda Nara è pronta a sporgere denuncia per l'accaduto.

LEGGI ANCHE: I mali del calcio italiano tra conti in rosso e crimini

ATTESA PER LE PAROLE DI WANDA A TIKI TAKA DOMENICA SERA

La coppia è stata al centro delle critiche di molti tifosi dopo la decisione, da parte dell'Inter, di togliere la fascia di capitano all'attaccante argentino, perché «cose che lo circondano», aveva spiegato Spalletti, «imbarazzano spogliatoio e club». Icardi si è anche rifiutato di partire con il resto della squadra per la trasferta in Europa League a Vienna e sta svolgendo fisioterapia per problemi al ginocchio destro. Il 15 febbraio non c'è stato l'atteso confronto con la società. L'attaccante si è limitato a parlare con l'allenatore per informarlo dei problemi fisici. Poi, in serata, dopo che la moglie ha dato appuntamento a tutti in tivù domenica 17 febbraio per la consueta puntata di Tiki Taka, Icardi ha pubblicato un messaggio criptico su Instagram: «Confondili con il tuo silenzio, sorprendili con le tue azioni»

LEGGI ANCHE: Wanda Nara a Tiki Taka: l'irresistibile ascesa della signora Icardi

Sul caso è tornato anche il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti: «Icardi? È stata una scelta dolorosa e difficile. Però poi per il ruolo che hai, la cosa fondamentale è essere giusti. E' una questione di correttezza verso l'Inter e il gruppo. Nello spogliatoio le cose ce le diciamo tutti in faccia. È stata presa una decisione non contro Icardi ma a favore dell'Inter». E poi ha proseguito: «Icardi ha un problema e non è in condizioni di giocare. Non sarà convocato». «Abbiamo da rendere conto ai tifosi delle nostre scelte», ha concluso, «c'è sempre un concetto di squadra, di assieme».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *