Mauro Palmiro, la mamma è morta suicida: non sopportava il dolore per la scomparsa del figlio

L'archiviazione del decesso del figlio come accidentale avrebbe fatto crollare definitivamente la madre dell'uomo, Marialuisa Belloni, che si è tolta la vita a casa dell'ex marito Franco. È stato proprio quest'ultimo a trovare il suo corpo, dopo essere rincasato da una trasmissione televisiva cui partecipava per tenere alta l'attenzione sulla vicenda. L'uomo morì nel 2020 dopo essere precipitato da una palazzina.

Mauro Palmiro, la mamma è morta suicida: non sopportava il dolore per la scomparsa del figlio

Un dolore troppo grande da sopportare e la decisione di farla finita. È questa la sintesi della vicenda che vede come protagonista la 72enne Marialuisa Belloni, mamma di Mauro Pamiro, l’uomo morto nel giugno 2020 in un cantiere di via don Primo Mazzolari a Crema dopo essere precipitato, accidentalmente come detto dal gip, dal tetto di una palazzina in costruzione. La donna, dopo la decisione del giudice di archiviare il caso per il decesso del figlio, ha deciso di suicidarsi nella casa del suo ex marito, Franco, con cui era rimasta in buoni rapporti.

Per il Tribunale non è stata la moglie a uccidere Mauro Pamiro

La decisone del tribunale di archiviare la morte di Mauro Pamiro a un incidente, ha scagionato la principale accusata del caso, la moglie Debora Stella. Sulla morte dell’uomo, professore di informatica dell’istituto Galileo, la procura aveva inizialmente aperto come atto dovuto un’indagine per omicidio nei confronti della donna, per la quale era stata però chiesta l’archiviazione. I genitori di Mauro Pamiro si erano opposti e, così, il gip aveva ordinato nuovi accertamenti al pm Davide Rocco. Quest’ultimo, il 6 settembre 2023, ha nuovamente chiesto l’archiviazione ritenendo che il professore fosse salito sul tetto della palazzina in costruzione «sotto l’effetto di cannabis, sostanza che aveva assunto poche ore prima del decesso e che assumeva in modo regolare negli ultimi sei mesi di vita». Qui avrebbe preso la rincorsa e si sarebbe gettato nel vuoto. Nel decreto di archivazione del gip si legge: «L’accertata alterazione psicofisica legata all’assunzione della cannabis consente di ipotizzare più che un intento suicida, un errore di valutazione».

A trovare il corpo della donna è stato l’ex marito Mauro

Marialuisa Belloni ha deciso di togliersi la vita a casa dell’ex marito Franco. È stato proprio quest’ultimo a trovare il suo corpo dopo essere stato ospite in una trasmissione di Telelombardia per parlare della vicenda del figlio. Stando a quanto raccontato, il giorno del suicidio la coppia avrebbe pranzato insieme e, così come avveniva spesso, avrebbe parlato della strategia da concordare con i legali per far riaprire il caso sul decesso di Mauro. Il 3 novembre, infatti, Marialuisa Belloni e l’ex marito Franco si sarebbero dovuti incontrare con gli avvocati Antonino Andronico e Gianluigi Tizzoni.