Mazzarri dice sì a De Laurentiis: è il nuovo allenatore del Napoli

Redazione
14/11/2023

Il tecnico non ha posto alcuna condizione, accettando il contratto fino a giugno 2024 e superando così la concorrenza di Igor Tudor, che ha rifiutato il ruolo da traghettatore. Finisce così ufficialmente la fallimentare gestione Garcia.

Mazzarri dice sì a De Laurentiis: è il nuovo allenatore del Napoli

Aurelio De Laurentiis ha scelto Walter Mazzarri come nuovo allenatore del Napoli. Accantonato Rudi Garcia per i risultati nettamente al di sotto delle aspettative, il presidente degli azzurri ha deciso di tornare al passato, riportando sulla panchina il tecnico salutato 10 anni fa. Mazzarri ha allenato il Napoli per quattro stagioni fino all’annata 2012/2013. Ora il ritorno, con un contratto da traghettatore di appena sette mesi, in cui sarà inserita un’opzione di rinnovo per l’anno successivo. L’ufficialità è arrivata dal profilo X del club: «Bentornato Mister».

Mazzarri ha superato la concorrenza di Tudor

Walter Mazzarri ha superato in extremis la concorrenza di Igor Tudor, favorito per la panchina del Napoli fino a poche ore prima. L’ex difensore della Juventus, che in Italia ha già allenato Udinese e Verona, non ha convinto fino in fondo De Laurentiis. E lo stesso Tudor non ha accettato il contratto proposto da sette mesi, chiedendone uno da 18. Mazzarri invece ha detto sì al presidente. Alla ripresa degli allenamenti a Castel Volturno sarà lui a sostituire Rudi Garcia.

L’esonero di Garcia: buonuscita da quasi 3 milioni

Archiviato l’accordo con il nuovo allenatore, Aurelio De Laurentiis deve risolvere il rapporto con l’attuale tecnico Rudi Garcia. Tra i due non è mai sbocciato l’amore e la sconfitta contro l’Empoli allo stadio Maradona è stata la goccia finale. L’allenatore francese, che ha già lasciato Napoli, dovrebbe andar via con 2,8 milioni di euro, cioè la cifra prevista dal contratto da qui a fine stagione.

LEGGI ANCHEDe Laurentiis: «I top club italiani hanno debiti per un miliardo di euro»

Mazzarri dice sì a De Laurentiis è il nuovo allenatore del Napoli
Rudi Garcia (Getty Images).

Mazzarri al Napoli dal 2009 al 2013

I tifosi del Napoli, intanto, sono pronti a riaccogliere l’allenatore sbarcato per la prima volta in città il 6 ottobre del 2009. Anche in quel caso Mazzarri arrivò in panchina a causa di un cambio di guida tecnica. A essere esonerato, in quel caso, era stato Roberto Donadoni. Da lì il sodalizio con il club ha portato alla vittoria della Coppa Italia nel 2012 e al ritorno in Champions League dopo 21 anni. Mazzarri ha allenato alcuni campioni rimasti nel cuore della tifoseria, come gli attaccanti Cavani e Lavezzi e il capitano Hamsik. L’addio nell’estate 2013 con il passaggio del tecnico all’Inter.

Mazzarri dice sì a De Laurentiis è il nuovo allenatore del Napoli
Walter Mazzarri festeggia la vittoria della Coppa Italia (Getty Images).