L’ex capo ufficio stampa di Alitalia Garimberti passa a McKinsey

Il giornalista lascia la compagnia di bandiera dopo tre anni. In precedenza ha lavorato all'Ansa sia da Bruxelles sia da Roma.

03 Settembre 2019 15.53
Like me!

Federico Garimberti, capo ufficio stampa di Alitalia, ha lasciato la compagnia di bandiera per andare a ricoprire l’incarico di direttore Relazioni esterne e ufficio studi di McKinsey & Company, costola italiana della multinazionale di consulenza strategica che ha un fatturato di quasi 9 miliardi di dollari e oltre 14 mila dipendenti.

A BRUXELLES HA SEGUITO I VERTICI INTERNAZIONALI

Garimberti era diventato Head of media relations in Alitalia nel 2016, quando andò a integrare la squadra guidata all’epoca da Alessio Vinci, che era Senior vice president corporate communications. Il giornalista approdato ora da McKinsey agli inizi della carriera è stato a Bruxelles, prima nell’agenzia di stampa Ap.Biscom e poi come corrispondente dell’Ansa. Qui ha seguito i vertici internazionali, i dossier economici della Commissione Ue e la Nato.

PORTAVOCE DEL SEMESTRE ITALIANO IN UE

Ha anche collaborato con diverse testate: l’Espresso, Vanity Fair, Limes. A inizio 2014 era stato nominato portavoce del Semestre italiano di presidenza del Consiglio dell’Unione europea. Incarico che ha ricoperto per un anno, coordinando la comunicazione del governo e le attività istituzionali legate alla presidenza di turno dell’Ue. Nel 2015 è poi tornato all’Ansa. Da Roma ha seguito le vicende di Palazzo Chigi e l’attività di diversi presidenti del Consiglio, sia in Italia sia all’estero. Poi il passaggio alle grandi aziende. In un’intervista al magazine economico finanziario Italia informa Garimberti ha spiegato: «La comunicazione è come una partita a scacchi. Per giocare bene, devi essere in grado di prevedere le mosse successive. Allo stesso tempo, per chi viene dal giornalismo, è bene tener presente che si è passati dall’altra parte della barricata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *