Meeting Cl Rimini, al via il 19 agosto la kermesse da 5,7 milioni

Meeting Cl Rimini, al via il 19 agosto la kermesse da 5,7 milioni

17 Agosto 2016 18.02
Like me!

Saranno 106 gli incontri proposti dalla 37/a edizione del Meeting di Comunione e Liberazione – dal titolo ‘Tu sei un bene per me’ – pronto ad aprire i battenti venerdì 19, alla Fiera di Rimini. Fino al 25, inoltre, saranno 18 le esposizioni, 14 gli spettacoli, 22 le manifestazioni sportive e 271 i relatori che interverranno agli incontri.
Nella prima giornata della kermesse – che si snoderà su 130.000 metri quadrati – è in programma l’intervento del capo dello Stato, Sergio Mattarella che inaugurerà la mostra dedicata ai settant’anni della Repubblica ‘L’incontro con l’altro: genio della Repubblica 1946-2016’.
Scorrendo i numeri del Meeting 2016, cinque le sale destinate agli incontri: l’Auditorium Intesa Sanpaolo che può contenere 7.000 persone, il Salone Intesa Sanpaolo da 3.500 persone, la Sala Illumia da 1.500 persone, la Sala Neri Conai da 800 persone e la Sala Poste Italiane da 350 persone cui si aggiungono gli spazi incontri allestiti presso diversi stand di realtà e aziende presenti.
2.190 VOLONTARI. Durante la settimana riminese, poi, saranno 2.190 i volontari al lavoro per consentire lo svolgimento della manifestazione provenienti da ogni parte d’Italia e – un centinaio – anche dall’estero.
A questi vanno aggiunte le altre 417 persone, in maggioranza universitari, che, durante il cosiddetto ‘Pre-Meeting’, dal 10 al 18 agosto, hanno lavorato per l’allestimento della Fiera: sommando i dati, sono 2.607 i ‘costruttori’ della manifestazione.
COSTI PER 5,7 MILIONI. Quanto ai costi preventivati del Meeting 2016, questi ammontano a 5 milioni e 700 mila euro. Le voci relative alle entrate prevedono, 3 milioni e 750.000 euro i servizi di comunicazione per le aziende, 1 milione e 100.000 euro gli introiti dalla ristorazione, attività commerciali, biglietti delle manifestazioni a pagamento e contributi da privati legati al fundraising.
Sul versante degli sponsor, 3 sono i partner principali (Enel, Intesa Sanpaolo, Wind) e 8 i partner ufficiali.
130 AZIENDE PRESENTI. Nel complesso, oltre 130 aziende ed enti parteciperanno, a vario titolo, alla manifestazione. Nella settimana della kermesse saranno 21.000 i metri quadrati occupati dalle varie proposte di ristorazione: dalla linea ‘Fast food’, al self-service, ai ristoranti tipici romagnolo, pugliese bergamasco, romano e vegetariano. In tutto, è assicurato un potenziale di 23.000-28.000 pasti al giorno.
Guardando ai parcheggi, oltre 9.000 saranno i posti auto disponibili mentre per quanto riguarda i collegamenti tre linee della Start Romagna collegheranno il Meeting con Piazza Marvelli, con Viserba (Stazione FS) e con l’Aeroporto Fellini mentre si fermeranno quotidianamente a Rimini Fiera diversi treni: 6 Frecce (4 Frecciabianca, 2 Frecciarossa) e 2 treni regionali di Trenitalia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *