Melfi, inammissibile il ricorso della Fiom

Redazione
29/09/2010

Il ricorso della Fiom contro la Fiat sulle modalità di reintegro effettivo dei tre operai dello stabilimento Sata di Melfi...

Il ricorso della Fiom contro la Fiat sulle modalità di reintegro effettivo dei tre operai dello stabilimento Sata di Melfi è stato dichiarato inammissibile. Lo ha deciso Emilio Minio, lo stesso giudice del lavoro che aveva annullato i licenziamenti qualche mese fa.
I tre operaierano stati riammessi al lavoro, ma esclusivamente per fare attività sindacale, non essendo stato permesso loro di tornare sulle linee produttive. Il giudice si è dichiarato incompetente e dunque non è entrato nel merito della questione. La Fiom presenterà istanza al Tribunale di Melfi.
In una nota, la Fiom «prende serenamente atto del provvedimento, che non entra nel merito delle nostre richieste e dunque nulla toglie al fatto che Sata è stata, e continua a essere, inottemperante all’ordine di reintegrazione, poichè non ha consentito a Giovanni Barozzino, Antonio Lamorte e Marco Pignatelli di riprendere effettivamente il lavoro».