Migranti, fondi dalla Germania a ong in Italia: l’irritazione di Palazzo Chigi

Redazione
22/09/2023

Tra i beneficiari dei finanziamenti c’è la comunità di Sant’Egidio. Piantedosi: «Noi non ne sappiamo nulla». La ministra degli Esteri tedesca torna ad attaccare Roma: «L'Italia non sta rispettando le Dublino e finché non lo farà, nemmeno noi accoglieremo altri rifugiati».

Migranti, fondi dalla Germania a ong in Italia: l’irritazione di Palazzo Chigi

Cresce la tensione tra Germania e Italia sulla questione migranti. «È imminente» da parte del governo tedesco un finanziamento da centinaia di migliaia di euro per un progetto di assistenza a terra di migranti in Italia e un altro per una ong che opera salvataggi in mare. Lo ha detto all’Ansa, senza precisare di quali organizzazioni si tratti, un portavoce del ministero degli Esteri tedesco: «Abbiamo ricevuto diverse richieste. In due casi l’esame delle domande è già stato completato». La notizia non è stata accolta con favore da Palazzo Chigi, che ha espresso «grande stupore» in quanto «il finanziamento da parte della Germania di attività di ong sul territorio italiano sarebbe una grave anomalia».

Migranti, fondi dalla Germania a ong in Italia. Palazzo Chigi esprime «stupore» e chiede chiarimenti a Berlino.

Sant’Egidio ha confermato l’accordo con la Germania

Il 19 settembre l’ambasciatore tedesco a Roma, Hans-Dieter Lucas, aveva scritto su X che «Sant’Egidio svolge un lavoro eccellente qui in Italia e nel mondo», aggiungendo che la Germania continuerà a sostenerlo: «Sono lieto di aver firmato oggi un nuovo progetto sulla migrazione con Cesare Zucconi (il segretario generale della comunità, ndr). Perché l’Europa può risolvere il tema dei rifugiati solo insieme». E in effetti uno dei finanziamenti annunciati è proprio Sant’Egidio, che ha confermato l’accordo: «Nell’ambito di un rapporto che esiste da tanti anni con lo Stato tedesco è stato firmato un nuovo accordo che servirà a sostenere i nostri progetti di accoglienza e integrazione dei migranti già arrivati sul territorio italiano, non per il salvataggio in mare». La portata del finanziamento del progetto in ciascun caso, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri tedesco, è compresa tra 400 mila e 800 mila euro.

LEGGI ANCHE: Migranti: 5 mila euro dai richiedenti asilo per evitare il Cpr

Migranti, fondi dalla Germania a ong in Italia. Palazzo Chigi esprime «stupore» e chiede chiarimenti a Berlino.
Migranti in attesa di imbarcarsi a Lampedusa (Getty Images).

La nota di Palazzo Chigi: «Gravissima anomalia»

Il sostegno della Germania al trasferimento di immigrati irregolari in Italia, evidenzia una nota di Palazzo Chigi, «rappresenterebbe una gravissima anomalia nelle dinamiche che regolano i rapporti tra Stati a livello europeo e internazionali». Tale notizia è in ogni caso «l’occasione per ribadire la necessità di fare chiarezza sulle attività delle ong nel Mediterraneo e l’esigenza di stabilire che i migranti trasportati da organizzazioni finanziate da Stati esteri debbano essere accolti da questi ultimi». Così il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi: «Noi non ne sappiamo nulla, non abbiamo progetti in corso, non ci risulta che ci siano discorsi di questo genere».

Berlino annuncia il congelamento del meccanismo di solidarietà

Contestualmente all’annuncio dei finanziamenti, il ministero degli Esteri tedesco ha aggiunto di voler bloccare la ricezione di immigrati se l’Italia non rispetterà il trattato di Dublino: «Finché non lo farà, nemmeno noi accoglieremo altri rifugiati» ha dichiarato la ministra tedesca dell’Interno, Nancy Faeser, annunciando così un congelamento del meccanismo di solidarietà.