Un gommone carico di migranti è scomparso nel Mediterraneo

Un gommone carico di migranti è scomparso nel Mediterraneo

02 Aprile 2019 12.18
Like me!

Dalla sera del primo aprile non c'è più traccia di un gommone con a bordo circa 50 migranti, tra cui donne e bambini, che è scomparso nel Mediterraneo. Alarm Phone, servizio telefonico per imbarcazioni in difficoltà, sostiene di aver ricevuto una chiamata dall'imbarcazione che si trovava al largo della Libia. «Ci hanno mandato la posizione Gps», ha scritto su Twitter Alarm Phone, «ma la comunicazione si è interrotta. Siamo riusciti a ricontattarli solo una volta, alle 22.02». Da allora «nessuno risponde al telefono».

LEGGI ANCHE: La Sea Eye ha salvato 64 migranti al largo della Libia

La Ong sostiene inoltre di aver cercato di contattare «la cosiddetta Guardia costiera libica ininterrottamente, su diversi numeri di telefono». E che il Comando generale di Roma, una volta informato «della mancanza di risposta da parte della Libia», avrebbe passato allo Ong «un numero di telefono che avevamo già tentato diverse volte di chiamare senza esito». La Guardia costiera italiana, sempre secondo Alarm Phone, «non ci fornisce informazioni e non ci dice se è riuscita a contattare le autorità libiche».

SEA WATCH BLOCCATA IN PORTO

Intanto la Sea Watch ha annunciato di essere ancora ferma in porto perché l'Olanda, Paese di cui batte bandiera, ha modificato alcune norme per impedire alla nave umanitaria di prendere nuovamente il largo. Il 23 marzo un’altra imbarcazione era partita dalla Libia con a bordo 41 migranti. Non ha mai raggiunto le coste europee e non sembra sia stata recuperata dalla Guardia costiera libica. Si teme ormai che tutte le persone a bordo siano morte nel Mediterraneo. A nessuna Ong è stato consentito di prestare soccorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *