Milan battuto a San Siro. Alla Samp basta Costa

Redazione
26/08/2012

Inizia male il campionato 2012-13 per il Milan. A San Siro contro la neopromossa Sampdoria guidata da Ciro Ferrara, i...

Milan battuto a San Siro. Alla Samp basta Costa

Inizia male il campionato 2012-13 per il Milan. A San Siro contro la neopromossa Sampdoria guidata da Ciro Ferrara, i rossoneri hanno rimediato un pesante ko. Ai blucerchiati, più pericolosi nel primo tempo, è bastato il colpo di testa di Andrea Costa nella ripresa che sul corner è riuscito ad approfittare della difesa del Milan ferma per insaccare alle spalle di Christian Abbiati.
I rossoneri avrebbero avuto almeno due occasioni per pareggiare. Ma prima il portiere della Sampdoria Sergio German Romero è riuscito a neutralizzare, con l’aiuto del palo, l’incornata di Mario Yepes, poi è stato ancora un legno a negare a Kevin Prince Boateng l’1-1.
NEL FINALE IL MILAN SFIORA IL PARI. A tempo ampiamente scaduto ancora il ghanese avrebbe avuto la palla del pari, ma il suo colpo di testa sul cross dalla destra ha trovato ancora la reazione di Romero, bravo a salvare il risultato. Nell’ultimo dei quattro minuti di recupero è toccato invece a Mathieu Flamini fallire il pareggio: il suo piattone a girare da dentro l’area è stato deviato dall’estremo difensore blucerchiato.
GALLIANI FURIOSO NEGLI SPOGLIATOI. Negli spogliatoi il Milan era atteso dall’amministratore delagato Adriano Galliani, che alla vigilia della partita di San Siro era stato preso di mira da Antonio Cassano, passato all’Inter in cambio di Giampaolo Pazzini (entrato al 55esimo contro la Samp, ma poco incisivo): il dirigente rossonero ha lasciato la tribuna d’onore 10 minuti prima della fine della gara visibilmente amareggiato.