La Uefa ha deferito il Milan per i bilanci del triennio 2016-2018

La Uefa ha deferito il Milan per i bilanci del triennio 2016-2018

10 Aprile 2019 10.48
Like me!

l Milan è di nuovo sotto indagine per il Fair play finanziario. La Camera di investigazione dell'organo Uefa di Controllo finanziario dei Club ha deferito la società rossonera alla Camera arbitrale perché non è riuscita a rispettare il requisito di pareggio di bilancio nel corrente periodo di osservazione determinato nella stagione 2018/19 e riguardante gli esercizi conclusisi nel 2016, 2017 e 2018.

MILAN DEFERITO ALLA CAMERA ARBITRALE

«La Camera di Investigazione dell'Organo Uefa di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha comunicato la decisione di deferire il caso AC Milan alla Camera Arbitrale poiché il club non è riuscito a rispettare il requisito di pareggio di bilancio nel corrente periodo di osservazione determinato nella stagione 2018/19 e riguardante gli esercizi conclusisi nel 2016, 2017 e 2018», è scritto in un comunicato diffuso dall'Uefa.

IL NUOVO PROVVEDIMENTO NON RIGUARDA LA DECISIONE DI DICEMBRE

La federazione calcistica europea fa poi sapere che «non rilascerà altri commenti al riguardo fino a una decisione da parte della Camera Arbitrale». «Il deferimento non riguarda la decisione presa dalla Camera Arbitrale a dicembre 2018 – conclude la nota -, relativa al periodo di osservazione precedente e inerente agli esercizi conclusisi nel 2015, 2016 e 2017. Detta decisione è attualmente oggetto di appello al Tas».

BILANCIO 2017-2018 IN ROSSO DI 126 MILIONI

Il bilancio che va dal primo luglio 2017 al 30 giugno 2018, l'unico relativo alla gestione dell'ex proprietario cinese del Milan Li Yonghong, è stato chiuso con un rosso di 126 milioni di euro, e approvato lo scorso 25 ottobre dal nuovo proprietario, il fondo statunitense Elliott, subentrato a luglio. Nella sua nota odierna sul nuovo deferimento del club rossonero, l'Uefa ricorda che niente ha che fare con la sentenza Uefa che, dopo l'annullamento da parte del Tas dell'esclusione del Milan dalle coppe europee, ha alleggerito la sanzione nei confronti del club con una multa di 12 milioni, la limitazione a 21 giocatori nella lista Uefa per due stagioni e l'esclusione dalle coppe in caso di mancato pareggio di bilancio nel 2021. Anche su questo verdetto il Milan ha comunque fatto ricorso al Tribunale arbitrale dello sport, che ancora non ha fissato la data del dibattimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *