Milano, ragazza di 31 anni si sveglia nuda al ristorante: sospetta violenza sessuale

Redazione
18/11/2023

Era sul tavolo del locale, chiuso, dopo una festa. Avrebbe assunto droghe e i suoi vestiti sono stati ritrovati in bagno. Avviate le indagini dei carabinieri.

Milano, ragazza di 31 anni si sveglia nuda al ristorante: sospetta violenza sessuale

Una ragazza di 31 anni si è svegliata nuda sdraiata sul tavolo di un ristorante del centro di Milano, in piena notte, nel locale chiuso e dove si era svolta una festa. È stata soccorsa dai carabinieri, che ora indagano per una presunta violenza sessuale. La donna, che aveva assunto stupefacenti, è stata portata alla Mangiagalli, clinica specializzata in questo genere di reati. I suoi vestiti, che sono stati trovati in un altro punto del ristorante, sono stati sequestrati.

La donna avrebbe assunto droghe

I fatti si sono verificati in via Poliziano, zona Sempione. La donna, che aveva trascorso lì la serata per festeggiare il compleanno di un ex collega, ha chiamato il 112 alle 5.15 di notte dopo essersi svegliata nel locale, chiuso, senza vestiti. I carabinieri sono entrati da una finestra, dopodiché i sanitari del 118 l’hanno soccorsa e trasferita nella struttura sanitaria. I suoi vestiti sono stati ritrovati nel bagno del ristorante. La donna ha riferito di non ricordare nulla di quanto avvenuto ma, secondo quanto da lei raccontato, avrebbe assunto droghe. Quella della violenza sessuale è al momento soltanto un’ipotesi legata alle circostanze in cui è avvenuto il suo ritrovamento. I militari stanno interrogando il titolare del locale e verificando il sistema di videosorveglianza.