Milano, uomo arrestato: stuprava la compagna

Redazione
22/08/2012

Un’altra brutta storia di violenza sulle donne. È successo tutto a Milano, dove un 31enne di nazionalità egiziana picchiava la...

Milano, uomo arrestato: stuprava la compagna

Un’altra brutta storia di violenza sulle donne. È successo tutto a Milano, dove un 31enne di nazionalità egiziana picchiava la compagna con una violenza tale da mandarla all’ospedale, e la costringeva ad avere rapporti sessuali.
L’uomo è stato bloccato dalla polizia locale di Milano e portato in stato di fermo a San Vittore.
AL PRONTO SOCCORSO. Le indagini del nucleo a tutela donne e minori sono iniziate quando la donna, una rumena di 35 anni, è stata trasportata dal 118 al Policlinico.
L’uomo l’ha accompagnata spiegando che era caduta ma ai medici è stato chiaro che i traumi che aveva, soprattutto sul viso, erano dovuti alle botte.
Per questo hanno subito avvisato il Servizio violenze sessuali domestiche della Mangiagalli e la Polizia locale.
Quando ha visto i vigili, l’egiziano è scappato ed è stato poi rintracciato nella zona di viale Bligny.
Parlando con gli agenti, la donna è scoppiata a piangere e ha raccontato di una situazione che andava avanti da un anno con lui che, una volta bevuto alcol o sniffato cocaina, la picchiava e la violentava.
LUI È A SAN VITTORE. L’uomo è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria a San Vittore. Per lui le accuse sono di violenza sessuale aggravata, maltrattamenti in famiglia, lesioni volontarie e violenza privata.
«Rivolgo quindi un appello a tutte le donne vittime di violenza: denunciate i colpevoli. Noi vi saremo vicine», ha detto l’assessore Cristina Tajani, sindaco d’agosto.
Oltre alla collaborazione con diversi ospedali di Milano, il nucleo della Polizia locale opera con l’ufficio di mediazione sociale e penale del Comune di Milano per aiutare le vittime di violenza o stalking.
Sono state in media 200 le donne seguite nel 2010 e 2011 ma, nell’ultimo anno, vi sono stati anche 15 uomini vittime di stalking.