Ancora minacce ad Appendino: busta con proiettile alla sindaca

Il plico anonimo inviato al Comune di Torino. Ad aprile un pacco esplosivo, a novembre una lettera minatoria contro la famiglia.

15 Maggio 2019 07.49
Like me!

Una busta con all'interno un proiettile, indirizzata alla sindaca di Torino Chiara Appendino, è stata recapitata il 14 maggio agli uffici del Comune. Si tratta di un nuovo gesto intimidatorio nei confronti della prima cittadina che ad aprile aveva ricevuto una busta esplosiva negli uffici di piazza Palazzo di Città e a novembre una lettera con minacce di morte a casa.

Ieri è stata recapitata in Comune una busta indirizzata a me contente un proiettile.

Non si sa chi sia il mittente né…

Geplaatst door Chiara Appendino op Dinsdag 14 mei 2019

«Questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto e, anzi, spronano a continuare a svolgere il mio ruolo di Sindaca con la massima determinazione», è stato il commento della la sindaca di Torino su Facebbok, «non si sa quale sia il mittente, né quali siano le motivazioni» Messaggi di solidarietà sono arrivati da tutte le parti politiche.

SOLIDARIETÀ BIPARTISAN

«Da uomo e da ministro totale sostegno e solidarietà al sindaco e alla mamma Chiara Appendino, con cui da tempo lavoro per restituire legalità e sicurezza ai torinesi a partire dallo sgombero delle palazzine occupate all’ex villaggio olimpico, operazione che prosegue con successo dopo anni di silenzio», ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini. «Un abbraccio a @c_appendino. Vai avanti ancora più determinata dopo questa nuova intimidazione. Siamo con te #NonAbbassiamoLoSguardo», ha scritto su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi.

«Un altro vergognoso tentativo di intimidazione contro la sindaca Chiara Appendino. A lei va tutta la mia vicinanza e solidarietà umana e politica», il messaggio del presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *