Minatori intrappolati, poche speranze

Redazione
18/10/2010

  Anche se proseguono in Cina le operazioni per salvare i minatori sepolti da un’esplosione che ha ucciso 26 loro compagni...

Minatori intrappolati, poche speranze

 

Anche se proseguono in Cina le operazioni per salvare i minatori sepolti da un’esplosione che ha ucciso 26 loro compagni (leggi la notizia), i soccorritori hanno dichiarato che «difficilmente i lavoratori, seppelliti dai detriti, potranno essere trovati in vita». Secondo le ultime cronache dell’agenzia Nuova Cina, i minatori intrappolati sarebbero saliti a 30. 
Più di 2.500 tonnellate di polvere di carbone hanno coperto la fossa dopo lo scoppio, probabilmente provocato da una fuga di gas, avvenuta la mattina del 16 ottobre in una miniera di carbone a Yuzhou, nel nord della Cina.
Nel 2008 un’analoga esplosione, nella stessa miniera, uccise 23 persone. Le miniere cinesi sono le più mortali al mondo.