Dopo l'accusa di molestie Asia Argento rischia X Factor?

Dopo l’accusa di molestie Asia Argento rischia X Factor?

20 Agosto 2018 12.53
Like me!

L'accusa di molestie sessuali che ha coinvolto Asia Argento potrebbe avere presto delle ricadute nella sua vita professionale, in particolare nella sua partecipazione come giudice di X Factor? Se lo è chiesto Variety dopo la rivelazione di Jimmy Bennet, che sarebbe stato pagato 380 mila dollari dall'attrice romana per chiudere un caso di molestie che risale al maggio 2013. «Se la notizia fosse confermata, questa vicenda sarebbe del tutto incompatibile con i principi etici e i valori di Sky e dunque – in pieno accordo con FremantleMedia – non potremmo che prenderne atto e interrompere la collaborazione con Asia Argento», è quanto si legge in una nota di Sky Italia.

SU TWITTER SI CHIEDE IL LICENZIAMENTO DI ASIA

Il giornale americano aveva messo in luce come diversi utenti su Twitter abbiano scritto in massa alla produzione per chiedere di sollevare Asia dall'incarico. «Ma quindi adesso @XFactor_Italia licenzierà la signora Asia Argento? Un po' com'è successo agli uomini coinvolti in accuse di molestie sessuali… Da donna voglio i pari diritti anche in senso negativo. #AsiaArgento», ha scritto una ragazza. Alla quale ne ha fatto eco un'altra: «@SkyUno @XFactor_Italia Non dobbiamo neanche dirvelo vero? Asia Argento è già stata cacciata vero? Non ce la ritroveremo in diretta nazionale vero?». Polemica anche Selvaggia Lucarelli che su twitter si è limitata a scrivere: «Quindi se la sanzione morale vale per tutti, Asia Argento viene segata da x factor.»

Intanto sul caso Asia Argento è intervenuto anche il ministro degli Interni Matteo Salvini, che era stato attaccato dall'attrice nei mesi scorsi. In un post su Twitter che linka la cronaca della vicenda il leader leghista scrive: «Questa è la “signora” che mi insultava ogni due minuti, e mi ha dato del razzista e della m…a? Mamma mia che tristezza…».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *