Scandalo in Usa: tra i boy scout 12 mila vittime di molestie

Scandalo in Usa: tra i boy scout 12 mila vittime di molestie

Un numero di abusi record registrati dal 1944 al 2016. E ora si possono aprire nuove cause per i vecchi. Così l'organizzazione rischia la bancarotta. 

24 Aprile 2019 13.41

Like me!

La presenza di migliaia di molestatori tra le file dei boy scout americani nell'arco degli ultimi sessant'anni potrebbe portare alla fine del ramo statunitense della celebre organizzazione. Quasi 8.000 Boy Scout d'America sono stati, infatti, accusati di abusi sessuali su minori dal 1944, e per questo sono stati cacciati.

12.254 VITTIME ABUSATE SESSUALMENTE

Dal 1944 al 2016, secondo i dati riportati dai media americani, 7.819 leader e volontari avrebbero abusato sessualmente di 12.254 vittime. A rivelare la portata degli abusi è stata l'esperta Janet Warren, docente all'University of Virginia, durante la sua testimonianza in un processo per abusi sessuali su minori in una compagnia teatrale per bambini a Minneapolis, in Minnesota.

RISCHIO BANCAROTTA

Dopo che vari Stati hanno approvato o stanno approvando nuove finestre legali che consentiranno a vittime di vecchia data di fare causa, l'organizzazione rischia moltissimo. Gli avvocati stanno già andando a caccia dei clienti con una aggressiva campagna su internet. L'organizzazione potrebbe essere costretta a chiedere la bancarotta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *