Maurizio Stefanini

La guida completa ai Mondiali femminili di calcio 2019

La guida completa ai Mondiali femminili di calcio 2019

Dal 7 giugno al 7 luglio in Francia 24 nazionali si sfideranno per la coppa del mondo. Le Azzurre tornano dopo 20 anni. Stadi, gironi e date della Fifa Women’s World Cup.

07 Giugno 2019 17.27

Like me!

Gli ottavi Mondiali di calcio femminile iniziano alle 21 del 7 giugno 2019 a Parigi con Francia-Corea del Sud. Dureranno un mese, fino alla finale di Lione del 7 luglio, con fischio di inizio alle 17. Anche l’Italia del Ct Milena Bertolini è tra le 24 squadre che partecipano alla fase finale, dopo ben 20 anni di assenza. In tivù è possibile seguire tutti i match su Sky. Le 15 principali partite, tra cui quelle disputate dalle Azzurre anche sulla Rai.

LA STORIA DELLA FIFA WOMEN’S WOLD CUP

La Women’s World Cup nacque nel 1991 da un’idea del presidente della Fifa João Havelange, e si disputa ogni quattro anni. Si è gicata nel 1991 in Cina, nel 1995 in Svezia, nel 1999 e nel 2003 negli Stati Uniti, nel 2007 di nuovo in Cina, nel 2011 in Germania e nel 2015 in Canada, prima di approdare per il 2019 in Francia. Gli Stati Uniticampioni in carica, hanno vinto tre edizioni: la prima del 1991 in Cina, quella del 1999 in casa e appunto quella del 2015 in Canada. Due edizioni sono andate alla Germania: nel 2003 negli stati Uniti e nel 2007 in Cina. La Norvegia ha vinto in Svezia nel 1995 e il Giappone in Germania nel 2011.

LEGGI ANCHE: Il Pallone d’oro femminile non andrà ai Mondiali

LE SQUADRE CHE PARTECIPANO AI MONDIALI FEMMINILI 2019

Ventiquattro le squadre partecipanti. A parte la Francia come organizzatrice, la Uefa per l’Europa ha avuto otto posti, per cui si sono qualificate, a parte l’Italia, la Spagna, l’Inghilterra, la Scozia, i Paesi Bassi, la Norvegia, la Svezia e la Germania. Il fatto che non ci sia nemmeno una squadra dell’Est Europa dà una idea della differenza tra geopolitica del calcio maschile e geopolitica del calcio femminile. Un’altra importante differenza è evidenziata dal particolare che la Conmebol per il Sud America ha quattro posti diretti e un quinto per spareggio su 10 iscritti ai Mondiali maschili mentre a quelli femminili si deve accontentare di due posti più un terzo per spareggio: ce l’hanno fatta Brasile e Cile direttamente e l’Argentina dopo lo spareggio con Panama, che era arrivata quarta nella Concacaf. L’America settentrionale, centrale e caraibica con la Concacaf si deve dunque accontentare di tre posti: Stati UnitiCanada e Giamaica. Anche l’Africa con la Caf è meno rappresentata che in campo maschile: tre finaliste, che in questa edizione sono Sudafrica, Nigeria Camerun. Proporzionalmente più rappresentata è invece l’Asia: l’Afc ha cinque posti. Si sono qualificate Cina, GiapponeCorea del SudThailandia e Australia. La Ofc è presente a Francia 2019 con la Nuova Zelanda.

I GIRONI E LA FASE FINALE DEI MONDIALI FEMMINILI 2019

Sono sei i gironi del torneo. Nel Gruppo A ci sono Francia, Corea del Sud, Norvegia e Nigeria. Nel Gruppo B Germania, Cina, Spagna e Sudafrica. Nel Gruppo C Australia, Italia, Brasile e Giamaica. Nel Gruppo D Inghilterra, Giappone, Scozia e Argentina. Nel Gruppo E Canada, Camerun, Nuova Zelanda e Paesi Bassi. Nel Gruppo F Stati Uniti, Thailandia, Cile e Svezia. Agli ottavi di finale oltre alle prime due di ogni girone passano anche le quattro migliori terze. I criteri usati per determinare il miglior piazzamento sono nell’ordine: maggior numero di punti; miglior differenza reti; maggior numero di reti segnate; classifica del fair playsorteggio. Negli ottavi si affronteranno: seconda del gruppo A con seconda del gruppo C; prima del gruppo D con terza del gruppo B o E o F; prima del gruppo A con terza del gruppo C o D o E; seconda del gruppo B con seconda del gruppo F; prima del gruppo C con terza del gruppo A o B o F; prima del gruppo E con seconda del gruppo D; prima del gruppo B con terza del gruppo A, C o D; prima del gruppo F con seconda del gruppo E. Ai quarti di finale si sfidano le vincitrici di primo e secondo, terzo e quarto, quinto e sesto, settimo e ottavo ottavo. In semifinale i vincitori di primo e secondo e di terzo e quarto quarto. Finale per il terzo e quarto posto il 6 luglio alle 17. Finale per il primo e secondo posto il 7 luglio alle 17.

GLI STADI DEI MONDIALI FEMMINILI 2019

Gli stadi del Gruppo A saranno: Parco dei Principi di Parigi; Auguste Delaune di Reims; Stade des Alpes di Grenoble; Allianz Riviera di Nizza; Roazhon Park di Rennes. Del gruppo B: Roazhon Park di Rennes; Stade Océane di Le Havre; Stade di Hainault di Valenciennes; Parco dei Principi; Stade de la Mosson di Montpellier. Del Gruppo C, quindi anche dell’Italia: Stade di Hainault di Valenciennes; Stade des Alpes di Grenoble; Stade de la Mosson di Montpellier; Auguste Delaune di Reims. Del Gruppo D: Allianz Riviera di Nizza; Parco dei Principi; Roazhon Park di Rennes; Stade Océane di Le Havre. Del Gruppo E: Stade de la Mosson di Montpellier; Stade Océane di Le Havre; Stade di Hainault di Valenciennes; Stade des Alpes di Grenoble; Auguste Delaune di Reims. Del Gruppo F: Roazhon Park di Rennes; Auguste Delaune di Reims; Parco dei Principi; Allianz Riviera di Nizza. Gli Ottavi si giocheranno a Stade des Alpes di Grenoble; Allianz Riviera di Nizza; Stade di Hainault di Valenciennes; Auguste Delaune di Reims; Parco dei Principi; Stade de la Mosson di Montpellier; Roazhon Park di Rennes. I quarti si giocheranno a Stade Océane di Le Havre; Parco dei Principi; Stade di Hainault di Valenciennes; Roazhon Park di Rennes. Le due semifinali saranno al Parc Olympique Lyonnais. La Finale per il terzo e quarto posto Allianz Riviera di Nizza. La Finale per il primo e secondo posto al Parc Olympique Lyonnais.

DOVE VEDERE I MONDIALI FEMMINILI IN TIVÙ

I diritti delle 52 partite in programma sono stati acquistati sia da Sky che dalla Rai, ma con modalità diverse. La Sky le trasmetterà infatti tutte, di cui 37 in esclusiva. Gli abbonati Sky potranno dunque seguire l’evento anche in diretta streaming, collegandosi sui loro pc, tablet e smartphone alla piattaforma Sky Go. Oltre alle partite ci saranno approfondimenti prima e dopo la partita, e un racconto live sul ritiro della Nazionale. Le migliori 15 partite, tra cui tutte quelle delle Azzurre, saranno trasmesse anche dalla Rai: sia in chiaro sia in streaming su Rai Play.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *