Montano: «Pellegrini? Un po’ stronzetta»

Redazione
21/08/2012

Non c’è pace per Federica Pellegrini. Prima il flop alle Olimpiadi, poi i commenti al vetriolo postati su facebook dalla...

Montano: «Pellegrini? Un po’ stronzetta»

Non c’è pace per Federica Pellegrini.
Prima il flop alle Olimpiadi, poi i commenti al vetriolo postati su facebook dalla compagna di squadra Alice Carpanese, e infine la stoccata alle spalle di Aldo Montano.
Le dichiarazioni dello schermidore, in esclusiva sul numero di Vanity Fair prossimo all’uscita, sono ormai sulla bocca di tutti.
Alla domanda dei giornalisti sull’atmosfera che si respirava al villaggio olimpico, Montano ha infatti risposto così:
«Bellissima. L’unica un po’ stronzetta era la Pellegrini. Se incontri uno con la tuta del tuo Paese è normale salutarsi, lei invece tirava dritto».
LA CAMPBELL NEGA LE CRITICHE ALLA PELLEGRINI. Le voci di una Federica snob e antipatica non sono nuove. Tutta invidia, dirà lei e i più. Anche se, ormai, il gruppo di persone pronte ad arricciare il naso al nome della Pellegrini cresce ogni giorno di più.
La fama di nuotatrice indisponente ha superato anche le Alpi.
Tanto che tra i tanti detrattori di Fede sarebbe comparsa anche Naomi Campbell.
Su alcuni giornali italiani dopo la deludente prestazione della Pellegrini all’Olimpiade di Londra, sarebbe stata attribuita alla Venere nera la dichiarazione «Federica pensi a nuotare, non a fare la top model».
Ora dalla modella di colore ex fidanzata di Robert De Niro è arrivata la smentita. Naomi si dice furibonda e ha negato in modo assoluto questa versione.
La Campbell ha precisato, sempre a Vanity Fair, di non aver «mai parlato in alcun modo, con nessuno, di Federica Pellegrini».
E ha aggiunto: «Le frasi che mi sono state attribuite su di lei, e sul suo desiderio di fare la modella, sono false».
«Sono più ‘taroccata’ di una borsa di Louis Vuitton» ha aggiunto la modella «a quanto pare ci sono agenzie di comunicazione che, per motivi commerciali, sfruttano il mio nome. Mi hanno accusato di aver criticato il sindaco di Napoli, De Magistris, di aver parlato male di certi siti di poker online. Dovevo sposarmi in svariate città, affittare ville: tutto falso. Ora è toccato a Federica Pellegrini. Il trucco sta nel creare un falso scandalo pur di citare un prodotto o un luogo».