È morto Umberto Marzotto

È morto Umberto Marzotto

29 Dicembre 2018 09.22
Like me!

Il 28 dicembre all'età di 92 anni è morto a Lugano Umberto Marzotto, uno dei maggiori rappresentanti della grande famiglia vicentina del tessile. Terzo figlio del conte Gaetano junior e fratello di Pietro, l'uomo che guidò l'ascesa mondiale dell'azienda, scomparso nell'aprile scorso, Umberto Marzotto soffriva da quattro anni di una grave patologia degenerativa che lo aveva costretto ad abbandonare la sua attività di imprenditore. Era l'ex marito di Marta, e padre di Matteo Marzotto. La camera ardente – si apprende da fonti della famiglia – è stata allestita per il 2 gennaio nella sede di Zignago Spa, a Portogruaro (Venezia), mentre i funerali sono previsti per il 3 gennaio slle 11 di mattina nel Duomo San Clemente di Valdagno (Vicenza). Le sue spoglie riposeranno, come quella degli altri membri della famiglia Marzotto, nella cappella di famiglia nel cimitero valdagnese.

«Un uomo di grande equilibrio e di buon senso, un mediatore che sapeva capire i momenti e le situazioni, e soprattutto un ottimo imprenditore», ha detto il figlio Matteo ricordando la figura del padre «È stato per certi versi un imprenditore veneto fuori dagli schemi, che ha sempre preferito evitare i riflettori», ha aggiunto Marzotto, «oggi lo si sarebbe definito un 'marziano'. Aveva una sua idea precisa dell'essere imprenditore. Per me è stato un grande esempio». Umberto, ricorda il figlio, era stato lo sviluppatore nel Dopoguerra di quella che poi è diventata la Zignago spa, del quale aveva ricoperto la presidenza fino ai primi Anni 90.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *