Usa, due morti per un’incidente d’auto a Capodanno, ma la vettura puntava la folla: l’Fbi pensa al terrorismo

Redazione
02/01/2024

Una Ford Expedition si è scontrata con un Uber e nella carambola sono deceduti i due passeggeri. Altri cinque sono feriti, di cui un paio gravi. Il guidatore aveva lasciato una lettera e imbottito l'abitacolo di bombole di gas.

Usa, due morti per un’incidente d’auto a Capodanno, ma la vettura puntava la folla: l’Fbi pensa al terrorismo

A Rochester, cittadina americana dello Stato di New York, un incidente d’auto ha causato la morte di due persone e il ferimento di altre cinque tra la folla, durante il concerto di Capodanno. Ma non si tratterebbe del semplice scontro tra due vetture. Secondo quanto riferito dalla Cnn, l’Fbi ha avviato un’indagine per terrorismo interno. Il sospettato è il conducente di una delle due macchine, Michael Avery, originario di Syracuse e ricoverato in gravi condizioni. L’uomo, infatti, avrebbe lasciato una lettera d’addio e un diario nella propria stanza d’hotel, prima di mettersi alla guida. L’auto era piena di bombole di gas.

La Ford di Avery lanciata contro la folla 

Secondo quanto emerso dalle prime indagini, la Ford Expedition guidata a Avery si è schiantata contro un Uber. Mentre quest’ultimo stava uscendo da un parcheggio, la prima vettura sembra fosse lanciata verso la folla. David Smith, capo della polizia locale, ha dichiarato: «La forza della collisione ha fatto sì che i due veicoli finissero su un gruppo di pedoni che si trovavano sulle strisce pedonali e poi si scontrassero con altri due veicoli». Lo scontro ha fatto esplodere le auto, provocando un incendio spento dopo oltre un’ora. Morta la coppia che viaggiava all’interno dell’Uber. L’autista è in ospedale in condizioni non gravi. Colpiti anche altri tre pedoni, tra cui uno ora in uno stato di salute critico.