È morto Alessio Gorla, storico assistente di Silvio Berlusconi

Redazione
17/01/2024

Aveva 85 anni e si è spento in Uruguay dove era in vacanza per complicanze legate al Covid. La sua carriera iniziò in Mediaset e fu responsabile della comunicazione di Forza Italia. Dal 2002 lavorò in Rai.

È morto Alessio Gorla, storico assistente di Silvio Berlusconi

Alessio Gorla, storico assistente di Silvio Berlusconi, si è spento all’età di 85 anni il 17 gennaio per complicanze legate al Covid, nell’ospedale a Punta del Este, in Uruguay, dove si trovava in vacanza con la moglie Daniela.

La carriera di Alessio Gorla

Laureato in Scienze politiche, Gorla cominciò a lavorare per gli Autogrill Pavesi. L’incontro con Berlusconi nel 1982 gli cambiò ha la vita permettendogli di entrare nel mondo della tv e della comunicazione, prima in qualità di assistente per coordinare le attività televisive in Mediaset e poi, nel 1993, come responsabile della comunicazione di Forza Italia. Gorla fu dunque uno dei registi della campagna elettorale che portò Berlusconi a Palazzo Chigi nel 1994. «Fu lui a realizzare lo storico incontro televisivo tra Berlusconi e Achille Occhetto», ha ricordato Pier Domenico Garrone, consigliere del ministro Guido Crosetto e docente di Comunicazione. La carriera di Gorla continuò poi con la nomina a responsabile del Biscione per l’America Latina.

Il passaggio in Rai

Nel 2002 entrò nella tv pubblica. Prima fu dirigente di Rai Fiction e successivamente ricoprì gli incarichi di consigliere di amministrazione di Rai Cinema, Rainet, Raiclick, Rai International, fino a diventare consigliere d’amministrazione della Rai nel 2009.