È morto Carlo Pogliani, volto di Telelombardia e tifoso del Milan

Redazione
21/11/2023

Aveva 66 anni, era spesso ospite della trasmissione Qui studio a voi stadio. È stato allenatore nel settore giovanile e ha collaborato con tecnici come Icardi, Ganz, Pistone e De Vecchi. Il direttore della tivù Fabio Ravezzani: «Una persona speciale. Siamo senza parole. Buon viaggio, caro amico nostro».

È morto Carlo Pogliani, volto di Telelombardia e tifoso del Milan

È morto, all’età di 66 anni, Carlo Pogliani, personaggio molto conosciuto dai telespettatori delle trasmissioni calcistiche di Telelombardia, soprattutto di Qui studio a voi stadio. Grande appassionato di calcio, Pogliani aveva avuto anche una carriera da giocatore, per poi dedicarsi ai giovani, nel ruolo di allenatore nei settori giovanili e al fianco di tecnici come Andrea Icardi, Maurizio Ganz, Alessandro Pistone e Walter De Vecchi. Era da sempre grande tifoso del Milan.

«Ospite sempre acuto, milanista di buon senso»

A rendere pubblica la notizia della morte di Pogliani è stato il giornalista e direttore di Telelombardia Fabio Ravezzani che in un post sui social ha scritto: «Una notizia molto triste per noi di Qui studio a voi stadio. Purtroppo ci ha lasciato mister Carlo Pogliani. Ospite sempre acuto, milanista di buon senso. Obiettivo e profondo nelle sue considerazioni. Una persona speciale. Siamo senza parole. Buon viaggio, caro amico nostro».

Gli omaggi da parte di amici e colleghi

Molti i messaggi di vicinanza alla famiglia e di cordoglio per la morte dell’opinionista tifoso di Telelombardia. L’ex arbitro di calcio Luca Marelli, oggi opinionista di Dazn, su X ha scritto: «Carlo Pogliani se n’è andato a 66 anni. Non so che dire, sono senza parole. Riposa in pace».

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=920246742986066&set=a.603985974612146&type=3&ref=embed_post

E ancora, l’ultimo saluto social all’amico e collega è arrivato dal profilo ufficiale della trasmissione che ospitava Pogliani, Qsvs: «Ci ha lasciati mister Carlo Pogliani, schietto opinionista delle nostre trasmissioni calcistiche e caro amico della redazione di Qsvs. Riposa in pace, ci mancherai. Ciao Carlo».