È morto l’ex ministro della Giustizia francese Robert Badinter

Redazione
09/02/2024

Aveva 95 anni. Fu il principale artefice dell'abolizione della pena di morte in Francia.

È morto l’ex ministro della Giustizia francese Robert Badinter

È morto venerdì 9 febbraio, all’età di 95 anni, Robert Badinter, ex ministro della Giustizia di François Mitterrand dal 1981 al 1986, presidente della Corte Costituzionale dal 1986 al 1995 e senatore col Partito Socialista dal 1995 al 2011. Fu considerato l’artefice dell’abolizione della pena di morte, legge che difese con tutte le sue forze in parlamento e fece approvare nel 1981.

Badinter contribuì anche alla depenalizzazione dell’omosessualità

Nato a Parigi nel 1928, Badinter si è distinto fin da giovane per il suo impegno nella difesa dei diritti umani. Avvocato penalista di grande fama, ha difeso alcuni dei casi più controversi del suo tempo, tra cui quello di Patrick Henry, condannato a morte per l’omicidio di un poliziotto. Oltre all’abolizione della pena di morte, Badinter ha contribuito a numerose altre riforme del sistema giudiziario francese, tra cui la depenalizzazione dell’omosessualità e l’introduzione del carcere preventivo come misura eccezionale.